TEST DI VERIFICA

TEST DI VERIFICA nei commenti...
Abbiate pazienza, l'avevo tolto, come in tanti mi avevate richiesto, per facilitare la pubblicazione dei commenti da parte vostra, ma ho dovuto rimetterlo perchè da quel momento han ripreso ad arrivarmi un saaaaacco di commenti-spam... e non ne posso più di star lì a cancellarli... :(((
Spero sarete comprensivi e che vorrete lo stesso continuare a seguirmi... VVB! =(^.^)=

lunedì 3 ottobre 2011

VITEL TONNE' A MODO MIO

Per il prossimo w-e, o meglio, per sabato sera prossimo, si prospetta una serata Speciale!
Festeggeremo infatti il Compleanno del Compare, 45 anni!!! ^___________^

E... cosa ha chiesto come regalo? Ma una bella Cena ovviamente... ma quest'anno, non si è limitato a far mettere ai fornelli solo la sua Gata preferita (che se poi ce n'è un'altra e lo scopro sfodero gli artigli e gli faccio a julienne i cabasisi....) e no! Ha pensato bene di coinvolgere in questa "esperienza culinaria" anche il suo Cuginotto! :DDD

Così, mentre il Cuginotto summenzionato avrà un bel daffare a preparare due, no dico... DUE stanate (alias "teglie") di lasagne, di cui una bianca e l'altra rossa... io preparerò l'antipasto e il secondo...

Come antipasto qualcosa ho già in mentre mentre per il secondo vado già sul sicuro perchè riproporrò un piatto che ho sperimentato quest'estate, durante le ferie ed è piaciuto tantissimo così... spero di fare il bis (di apprezzamenti) con questo...

VITEL TONNE' A MODO MIO

per il vitello:
1 filetto di vitello da 600 g
4-5 cucchiai di olio evo
2 spicchi d'aglio
1 rametto di rosmarino
2-3 rametti di timo-limone
4-5 foglie di salvia
1 bicchiere di vino bianco

per il bordo vegetale di cottura:
3 carote grosse
1 cipolla media
2 gambi di sedano
2 litri abbondanti d'acqua
1 cucchiaio raso di sale grosso

per la salsa di copertura:
1 uovo
1 manciatina di capperi sotto sale
2 bicchieri e mezzo di olio di semi di girasole
sale q.b.
limone (succo) q.b.
1 scatola di tonno al naturale da 250 g

per decorare:
capperi dissalati
buccia di limone tagliata col rigalimoni

Il giorno precedente, ho preparato un brodo di verdure con carote, sedano, cipolla e acqua, mettendo tutto sul fuoco da freddo e quando ha preso il bollore ho aggiunto il sale grosso e lasciato andare almeno un'ora e mezza; quindi ho eliminato le verdure e lasciato freddare coperto.

Nel pomeriggio  ho cotto il filetto  in una pentola larga e dai bordi alti scaldando l'olio con gli spicchi d'aglio vestiti, il rosmarino, il timo-limone e la salvia e vi ho fatto rosolare ben bene da tutti i lati la carne (anche le due estremità tendnedolo in piedi un paio di minuti dall'una e dall'altra parte) quindi ho sfumato col vino.

Quando questi è evaporato, ho eliminato l'aglio e le erbe e versato nella pentola il brodo vegetale (filtrato) precedentemente riportato a bollore per far si che la cottura della carne non si fermi; ho messo il coperchio sulla pentola, lasciandolo però sollevato mettendovi sotto il manico di un cucchiao di legno per dar modo al vapore di uscire ma piano piano.

Il tutto ha continuato a sobbollire (ogni tanto rigiravo il filetto) per un'ora e mezza abbondante, quindi ho spento il fuoco, tolto il filetto di carne dal brodo, l'ho avvolto bello stretto nella carta stagnola e messo in frigo a freddare.

Nel frattempo ho preparato la majonese sempre secondo l'ormai collaudatissima ricetta, che porta via davvero appena 3 minuti!

Quando la majonese è pronta, si frulla in un piccolo mixer il tonno ben sgocciolato (io uso quello al naturale perchè è già parecchio grassa la majonese e poi non mi piace il sapore forte che prende l'olio dentro le scatolette...) insieme ai capperi sotto sale (prima bel sciacquati e tamponati con lo scottex), quindi si unisce il tutto in una ciotola e si mescola per amalgamare e messo in frigo a freddare.

Ovviamente, va da sè che se non volete fare da voi la majonese, si può sempre comprarla bell'e pronta eh?! ^________^

A filetto ben freddo, lo si toglie dalla stagnola e con l'affettatrice lo si fa a fettine sottili un paio di millimetri, lo si dispone in un unico strato sul piatto di portata, lasciando le fette un pò sovrapposte le une sulle altre e si spalma sopra al tutto la salsa tonnata coprendo bene e generosamente! :P***

Per decorare, spargere sopra al tutto, dei capperi dissalati e dei filini di buccia di limone. Se non si ha il rigalimoni, basta togliere ad un limone la sola parte gialla della scorza e farla a julienne la più fine possibile con un coltello ben affilato.


E con questa ricetta partecipo all'Abbecedario della Trattoria per la letterina R dedicata ai Rifreddi! :)

12 commenti:

valverde ha detto...

Ma va là che il Compare non può avere un'altra Gata perchè
A) di Gata ce n'è una sola!:D
B) ma come farebbe a trovare una donna migliore di te? impossibile!
e casomai dovrò tenere io alla larga Sant da te e dalla tua cucina che se impara che tu sai fare un vitel tonnè così buono... ehhh allora sì che devo affettarlo io!;PP
(e non solo per la tua cucina ben inteso!)
ciao fioellino, un bacione
vallina tua

PolvereDiStelle ha detto...

Non conoscevo il tuo blog ma ora che l'ho scoperto,mi iscrivo volentieri..e' carinissimo e molto utile!Se vuoi dare un'occhiata al mio spazio,le porte sono aperte:e' in corso anche un carinissimo giveaway che trovi qui!

Roxy ha detto...

Eccomi come promesso!!!! Complimenti per il bel blog.....anzi "i" bei blog...anche quello creativo mi piace molto!!!!

Gata da Plar ha detto...

VALINA ma quanto sei mattaaaaaaaaaaaaaaa :*DDDD
TVB!!!

POLVEREDISTELLE grazie tantissime per essere passata dal mio blogghino e grazie anche per la segnalazione! passerò molto volentieri, un carissimo saluto!

ROXY ma ciaoooooo ^_________^
Grazie!Grazie!Grazie!!!!!
Un baciottone!

Aiuolik ha detto...

Scusa per l'attesa, finalmente l'ho aggiunta alla R, gRazie peR l'assidua paRtecipazione e la costante pResenza :-) Alla pRossima!!!!!!!!

fragoliva ha detto...

grazie a questa lettera "R" dell'Abbecedario sto scomprendo mondi nuovi... non solo non sapevo cosa fosse un rifreddo e ora lo so, ma non sapevo che il vitel tonnè fosse un rifreddo (eppure l'ho sempre mangiato e preparato :-D ). E ora scopro anche il tuo blog, molto curato: brava e complimenti per tutto. quante belle sorprese. sono proprio contenta
A.

brii ha detto...

ahhh menomale che ci sei tu cara Gata!
non sapevo nemmeno io cosa fosse un rifreddo.
allora anche un roastbeef potrebbe chiamarsi rifreddo secondo te?
quante cose che si impara!!
grazie!
baciusss
brii

Gata da Plar - Mony ha detto...

AIOULIKINA CARISSIMA ^^ mi sto divertendo (e imparando) un mondo!!! :DDD
Penso che l'Abbecedario sia una delle Raccolte più curiose e stimolanti che ci siano in giro e, ti confesso, mi dispiace che si sia quasi alla fine... :*)
Un bacioneeeeeeeeeeeee

FRAGOLIVA ma grazieeeeeee mi commuovi!!!! :*)))
Per i RIFREDDI mi sono rivolta nientepopodimenoche al mitico.... ARTUSI!!!!! ^____________^
Un bacione e a presto!

BRII bellissima che bello trovarti nella mia cucinetta!! :*)
Non so se il rostbeef possa essere considerato un rifreddo, ma penso di si... come dicevo sopra a FRAGOLIVA, l'Artusi ha nel suo libro parecchie ricette classificate sotto i "rifreddi" ma son parecchie cose strane che penso non cucinerò mai (tipo la LINGUA di vitella... l'ho mangiata da piccola e ammetto che mi piaceva, ma cucinarla... un pò lunghetto come procediemnto.... e poi da cruda mi fa proprio senso, invece da nonna me la trovavo nel piatto come "fettina" e quindi la mangiavo quasi inconsapevole... :DDD )
Per il resto, guarda, se cerchi sul web "rifreddi Artusi" ti verranno fuori tutte le sue ricette, e presto ne farò anche un altro... :P***
Un superabbraccio!!!!

Scacco alle Regine ha detto...

Buono il vitel tonné, non o mangio da un secolo!!!
Domani sera ho ospiti e mi sa che faccio la pizza e antipastini vari..!!!

Gata da Plar - Mony ha detto...

SCACCO ALLE REGINE mi sa che allora t'aspetta anche a te un bel lavorone in cucina!!! ^_____________^
La sai qual'è la cosa buffa, quando devo preparare cene come questa?
Che c'ho un'ansia da morire... ma mi sento così bene.... è come se tante cose prendessero un senso... o il verso giusto... nn so se riesco a spiegarlo... :*DDDDD
Un bacione, buoni spadellamenti (anzi, sfornamenti, visto che fai la pizza) ma soprattutto, buon divertimento!!!!

NonnaPapera ha detto...

allora buon compleanno, e visto il menù anche buon appetito.
Proverò la tua ricetta del vitello tonnato, mi sento già l'acquilina in bocca :-)

Aiuolik ha detto...

E anche la R è stata aggiornata, eccola: http://abcincucina.blogspot.com/2011/10/r-come-rifreddo.html!

Grazie ancora per la partecipazione...come sempre!!!

Ti potrebbe interessare anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Postato da: