TEST DI VERIFICA

TEST DI VERIFICA nei commenti...
Abbiate pazienza, l'avevo tolto, come in tanti mi avevate richiesto, per facilitare la pubblicazione dei commenti da parte vostra, ma ho dovuto rimetterlo perchè da quel momento han ripreso ad arrivarmi un saaaaacco di commenti-spam... e non ne posso più di star lì a cancellarli... :(((
Spero sarete comprensivi e che vorrete lo stesso continuare a seguirmi... VVB! =(^.^)=

venerdì 30 marzo 2007

"RESET"... OSSIGENO PER IL CERVELLO!!!

Con ritardo perchè ho avuto un pò da fare, ma DEVO RINGRAZIARE quel grandissimo uomo che è BEPPE GRILLO perchè il 19 marzo scorso ho visto il suo spettacolo "RESET" e mi ha fatto letteralmente respirare il cervello... è stato come quando si decide di fare le famose "pulizie di pasqua".... si aprono tutte le finestre di casa, si mettono a lavare le tende, si tirano fuori le lenzuola colorate, si ritinteggia tutto.... bene questo è quello che è successo nella mia testa.... ed era ora...
Quante ragnatele hai spazzato via mio caro Beppe!!!
E dire che ero molto titubante perchè non amo stare in mezzo a troppa gente... e quella sera non è che eravamo in troppi.... praticamente ero in braccio alla mia amica... :-DDD
Ma ne è valsa 1000 volte la pena!
Sei stato uno spasso dall'inizio alla fine!
Sei riuscito a farmi prendere coscienza di tanti problemi ma col sorriso, irriverente come sei!!!
Primo tra tutti.... non avevo mai considerato dal punto di vista che proponi tu i "potenti" che abbiamo in parlamento (e notare che ho scritto "parlamento" con la "p" minuscola!!!... è assolutamente voluto!!!) come nostri dipendenti... ma in effetti è così! Ce li abbiamo messi noi, anche se adesso loro "giocano" con le regole elettorali per far si che NOI mettiamo su quelle poltrono rosse chi vogliono LORO...
Ma, comunque, non parlo di politica perchè non ci ho mai capito niente (a partire da quell'ora striminzita di "educazione civica" che si faceva a scuola... si fa ancora?!)
Ora tutti i giorni, appena arrivo in ufficio, dedico un pò di minuti alla visita del tuo blog e mi si spalancano nuovi orizzonti...
Giusta anche l'idea del Calendario 2007, giusto per ricordarci che i "Santi" ce li impone la Chiesa... le vittime dello Stato invece sono morte per noi, per difendere le nostre cause, per farci vivere più tranquilli...
Grazie Grillo!

martedì 13 marzo 2007

SPAGHETTI AL VINO ROSSO



Domenica scorsa mi sono divertita a cucinare un pò... mi piace tantissimo farlo ma non ne ho mai il tempo... cioè, per farlo come si deve! :-)
Di solito butto in pentola quello che capita... i casi sono due... o mi va sempre molto bene o io e il mio sventurato compagno di vita abbiamo lo stomaco che trita anche i sassi! :-DDD
Comunque, sto passando le serate a scannerizzare le ricette che più mi piacciono da riviste di cucina più o meno recenti per poter poi fare un bel repulisti di carta dalla libreria della cameretta...
Ho incrociato questa ricetta che mi ha intrigato moltissimo e l'ho voluta sperimentare:
le dosi precise non le ricordo ma riporto (grosso modo) quello che ho usato per due persone e ho anche fotografato tutti gli ingredienti... so che alla fine è venuto fuori un piattone enorme di spaghetti a testa e... non ne è rimasto nemmeno uno!!!!! :-DDD
Comunque:
(per 2 persone golose)
200 gr di spaghetti
1 bicchiere di vino rosso corposo (avevamo in cantina un Cannonau e giù con quello!)
1 confezione di pancetta dolce a cubetti (si trova già "cubettata", perchè faticare a tagliarsela... :-D)
1 scalogno medio (o una cipolla piccola)
farina q.b.
olio e.v.o
sale grosso
formaggio stagionato (io non avevo il grana ma del canestrato pugliese... e secondo me ci sta molto meglio!) che non è nella foto degli ingredienti ma si vede grattugiato in quella del piatto... impiattato :-)
1 apotta sorridente :-D
1 grappolo d'uva di vetro :-D

Mettere sul fuoco una pentola d'acqua con metà bicchiere del vino rosso e aggiungere il sale grosso quando l'acqua bolle.
Mentre aspettate che l'acqua borbotti, fate imbiondire lo scalogno (o la cipolla) tagliato fine in una padella capace antiaderente con 3-4 cucchiai di olio e.v.o., poi aggiungete la pancetta dolce e fate rosolare qualche minuto (la pancetta deve esser cotta ma non "bruciata") poi irrorate con mezzo bicchiere di vino rosso, coprite con un coperchio e lasciate andare fino a che la salsa al vino di "rapprende" (non deve asciugarsi del tutto ma formare una specie di cremina, al limite, se vi si asciuga troppo, unite un pochino di acqua di cottura della pasta poco per volta).
Poi spegnete il fuoco (il tutto dovrebbe portarvi via otto-dieci minuti, è quindi un sugo veloce) e lasciate coperto.
Buttate gli spaghetti nell'acqua bollente e lasciate cuocere il tempo indicato sulla confezione poi prelevateli direttamente dalla pentola con un forchettone (o il "Lillo", quella specie di cucchiaio "con le onde", non so se mi spiego...) e adagiateli nel tegame con la salsa al vino rosso e fateli saltare irrorando con il resto del vino (riaccendete il fuoco sotto il tegame!) e unendo una cucchiaiata di farina (la ricetta originale consigliava la Maizena, ma io non l'avevo e ho messo la farina "0") mescolate bene così la salsa si addensa meglio.
Gli spaghetti, cuocendo in acqua e vino, dovrebbero prendere il colore rosso... i miei si sono un pò scuriti ma non come quelli visti sulla foto del giornale... secondo me per averli più intensi bisogna usare pasta all'uovo.... tutto da provare...
Impiattate e spolverizzate con il formaggio stagionato a scaglie e... BUON APPETITO!
Purtroppo non ricordo da quale rivista l'ho presa.... controllerò e aggiornerò! :-D

Comunque sono davvero buoni e molto particolari come sapore!

La prossima volta voglio provare in versione "vegetariana" sostituendo la pancetta con una qualche verdurina... ci devo pensare... :-)

Ah! Avrete notato che vicino alla pasta c'è un crostino.... è semplice semplice!
Una fetta biscottata lunga spalmata con una Crema di Parmigiano (o di Grana?) ME-RA-VI-GLIO-SA-MEN-TE BUO-NA che ho comprato ad una Fiera di prodotti mangerecci poco tempo fa e spolverata con erba cipollina fresca sminuzzata (vado matta per l'erba cipollina, l'ho trovata al supermercato, ne ho comprata un quintale, l'ho lavata, asciugata bene, stagliuzzata e messa in congelatore.... molto meglio di quella essiccata a cui dovevo ricorrere nell'attesa che rispunti la mia in giardino)

giovedì 8 marzo 2007

FESTA DELLA DONNA

ALL’AMICA CHE PENSA COL CUORE
ALL’AMICA CHE E' TUTTA CEREBRALE
ALL’AMICA CHE SI SENTE BAMBINA
ALL’AMICA CHE HA SCORDATO L’INFANZIA
ALL’AMICA CHE NON SI RISPARMIA
ALL’AMICA CHE NON RISPARMIA
ALL’AMICA CHE PENSA AL DOMANI
ALL’AMICA CHE AL DOMANI NON CREDE
ALL’AMICA CHE E’ FELICE SE LE REGALI UN SORRISO
ALL’AMICA CHE HA TUTTO E CERCA ANCORA
ALL’AMICA CHE HA TROVATO IL PRINCIPE AZZURRO
ALL’AMICA CHE L’HA INCROCIATO E NON L’HA VISTO
ALL’AMICA DI OGNI CONVINZIONE
ALL’AMICA DI OGNI CONDIZIONE

UN AUGURIO SPECIALE
PER QUESTA GIORNATA

E AGLI AMICI MASCHIETTI
CHE NON CREDONO IN QUESTO GIORNO
CHE NON TI COMPRANO LA MIMOSA
CHE SI SCORDANO DI FARTI GLI AUGURI
CHE VANNO A CENA CON GLI AMICI TANTO E’ LA “TUA” FESTA
CHE TI PRENDONO IN GIRO SE TI VESTI DI GIALLO

UN AUGURIO SPECIALE
PER QUESTA GIORNATA

PERCHE’ LA FESTA DELLE DONNE NON E’ UNA FESTA COME TUTTE LE ALTRE

C’E’ CHI CI CREDE E CHI NO
MA NON E’ MOTIVO DI “FESTA” LA RAGIONE CHE L’HA VISTA NASCERE!

E ALLORA TANTI AUGURI A TUTTI, FEMMINUCCE E MASCHIETTI
PERCHE’ SIAMO QUI, A POTERLE RICORDARE!

Ti potrebbe interessare anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Postato da: