TEST DI VERIFICA

TEST DI VERIFICA nei commenti...
Abbiate pazienza, l'avevo tolto, come in tanti mi avevate richiesto, per facilitare la pubblicazione dei commenti da parte vostra, ma ho dovuto rimetterlo perchè da quel momento han ripreso ad arrivarmi un saaaaacco di commenti-spam... e non ne posso più di star lì a cancellarli... :(((
Spero sarete comprensivi e che vorrete lo stesso continuare a seguirmi... VVB! =(^.^)=

martedì 15 novembre 2011

IL RIFUGIO DEGLI AMANTI

 
Arrivato l'invito, letto di cosa si tratta e pensare alla ricetta giusta è stato un tutt'uno... il "problema" è stato trovare il tempo per prepararla... :DDD

Ebbene, ieri sera, mentre la cena si scaldava in forno, sono riuscita a realizzarla

Arrivo all'ultimo, come spesso mi accade in occasione di contest, compleblog & C. (infatti in questo caso, la scadenza è tra un paio di ore... :DDD ) ma ecco qui la mia proposta per la sezione LUSSURIA del Contest IL DOLCE PIU' PECCAMINOSO del blog Dolci Ricette

In palio un bel cofanetto contenente 7 libri di cucina, ognuno dedicato ad un Peccato... non so perchè ma pensando ai peccati abbinati ai cibi, mi viene sempre in mente qualcosa di dolce... forse proprio perchè essendo perennemente in lotta con la bilancia, quando sgarro, il mio è proprio un bel peccato... anche se "solo" di gola :P

E comunque, rullo di tamburi........... ecco qua la mia proposta per un bel....

RIFUGIO DEGLI AMANTI
(per 6 porzioni)

250 g ca. di meringa italiana
300 g di frutti di bosco (surgelati)
6 cucchiai colmi di zucchero semolato
100 g di cioccolato fondente 75%
1 cucchiaino raso di cannella in polvere
la punta di un cucchiaino di zenzero in polvere
1 pizzico appena di pepe nero in polvere
latte q.b.
cannello caramellizzatore

Dopo aver preparato la meringa italiana (che preparo con successo oserei dire quasi "scandaloso" - tanto per stare in tema ^____^ seguendo la ricetta del Maestro Montersino) disporne 3-4 cucchiaiate ogni piattino di servizio e fare un incavo al centro aiutandosi con un cucchiaio, creando delle piccole crestine e movimenti morbidi.

Con il cannello, fiammeggiare tutto intorno e all'interno creando delle sfumature.

Porre sul fuoco, in un pentolino i frutti di bosco surgelati, e cospargere con i 5-6 cucchiai di zucchero semolato.

Far cuocere qualche minuto a fiamma alta tenendo mescolato spesso, quindi scolare i frutti e rimettere il succo di cottura sul fuoco facendolo restingere della metà. Coprire sia i frutti cotti che la salsina così che al servizio risultino tiepidi.

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato e nel frattempo scaldare una tazzina di latte; quando il cioccolato sarà ben sciolto, togliere dal fuoco, unire le spezie mescolando bene quindi il latte poco a poco mescolando fino a che si addenserà il tutto diventando una crema densa ma morbida, da cui ricavare una piccola quenelle da posare vicino ad ogni nido.

Riempire l'incavo della meringa con i frutti precedentemente cotti, irrorare con la salsina ritretta e servire!

Credo che in questo piatto si sommino tutte le sfaccettature di un "amore proibito" quale potrebbe essere tra due amanti "clandestini"  ... ovvero, la passione bruciante, i momenti di dolcezza che può sfociare in istanti di romanticismo sdolcinato e il lato piccante dato dalle spezie nel cioccolato, che ne mitigano l'amaro (del fondente) derivante, magari, dalla fine di un amore tanto "lussurioso" che in istante può bruciare tutto quel che di bello ci poteva essere... :)

Ok, mi sono lasciata andare ma... che ci volete fare... davanti ad una meringa perdo il controllo... :DDD

9 commenti:

Dolci Ricette ha detto...

mmm veramente lussurioso!!
Grazie per aver partecipato e in bocca al lupo!!

L'angolo cottura di Babi ha detto...

Che spettacolo questi dolci, sono golosissimi. In bocca al lupo per il contest. Buona serata, Babi

Gata da Plar - Mony ha detto...

DOLCI RICETTE grazie e crepiiiii ^___^

BABI grazie infinitissime!!! sarà ardua! :DDD
A presto

verdelinda ha detto...

Ho provato molte volte a preparare la meringa, ma con pessimi risultati... La tua mi fa una gola che non so spiegarti!!! Già da alcuni post fa, mi hai fatto venire voglia di riprovare, qui a Perugia il dolce tipico di Pasqua si chiama Ciaramicola ed è ricoperto di meringa!! Prima o poi seguendo le tue indicazioni ci riuscirò ;)
Linda

Cannella ha detto...

Che rifugio meraviglioso!

Gata da Plar ha detto...

VERDELINDA adesso m'hai mosso la curiosità però eh?! ^________^
proverai davvero a fare la Ciaramicola?
Non conosco questa torta, daiiiiii che già sbavo all'idea! :DDD
Grazie carissima, bacioni!!!

CANNELLA grazie! ^______^

Spirulina ha detto...

Mamma mia Gata che splendore, ho provato l'impulso di leccare il video...così ci mandi dritti dritti nel girone dei golosi (o dei lussuriosi)!
Anche io non ho mai provato a fare la meringa...ma d'altronde non mi riesce nemmeno di montare a neve gli albumi!

stregapeperina ha detto...

Mmmmm....yum...yum! Adoro le meringhe....appena trovo un momento mi metto all'opera!

Gata da Plar Mony ha detto...

SPIRULINA ti ci vedo a leccare il video! :*DDD
Montare gli albumi non è difficile dai... :)
Prova così: tiri fuori l'uovo dal frigo almeno un'ora prima, in modo che sia a temperatura ambiente, poi quando stai per montare la chiara (albume) uniscici un pizzichino appena di sale... aiuta! Nelle meringhe non ci va ma... per la prima volta, prova... per montare l'ideale è la planetaria, ma anche un frullino va benissimo (presente, quello elettrico con le due frustine affianchate) ci vuole solo un pò di più
Fammi sapere ok? ^^

STREGAPAPERINA prova prova, è da morireeeeee ^____________^
bacione!

Ti potrebbe interessare anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Postato da: