TEST DI VERIFICA

TEST DI VERIFICA nei commenti...
Abbiate pazienza, l'avevo tolto, come in tanti mi avevate richiesto, per facilitare la pubblicazione dei commenti da parte vostra, ma ho dovuto rimetterlo perchè da quel momento han ripreso ad arrivarmi un saaaaacco di commenti-spam... e non ne posso più di star lì a cancellarli... :(((
Spero sarete comprensivi e che vorrete lo stesso continuare a seguirmi... VVB! =(^.^)=

domenica 3 maggio 2009

LENTICCHIE, AZUKI E CALAMARI

Dosi per 6 persone (se seguito da un secondo...)
15 calamari (già puliti!)
1 tazza da thè che contenga 150 ml ca. di liquidi, da usare come unità di misura per i legumi e l'acqua di cottura.
1 tazza da thè (di cui sopra) di lenticchie
1 tazza da thè di azuki verdi (sempre stessa tazza!)
6 tazze d'acqua (ripeto... usare sempre la medesima tazza!!!)
1 pezzetto (3-4 cm.) di alga Kombu
2 cucchiai di Tamari
olio e.v.o.
pepe nero o peperoncino (facoltativi)

Ho sciacquato il pezzo di alga kombu sotto l'acqua corrente e messa a bagno una mezzoretta per reidratarla.

Ho lavato i calamari, ho staccato i tentacolini eliminando la parte più dura.

Ho risciacquato i legumi tutti insieme e poi ho messo tutto quanto nella pentola a pressione, legumi, alga e calamari e i tentacolini, mettendo 3 tazze d'acqua per ogni tazza di legume (usare la stessa tazza come unità di misura).

Lenticchie e Azuki verdi o neri sono tra i pochissimi legumi, anzi... forse gli unici (da secchi) che non necessitano di ammollo in acqua per ore prima della cottura!!! Apposta li uso spesso in cucina!!! ^___^

Ho chiuso la pentola e, dal fischio, ho lasciato cuocere un'ora intera, abbassando la fiamma dopo il fischio.

Ho poi aperto la pentola, ho condito con la salsa Tamari e un pò di olio evo e mescolato bene (non aggiungo MAI il sale direttamente nell'acqua di cottura dei legumi perchè ne indurisce la "buccia" e ne prolunga il tempo di cottura).
Deve risultare una zuppa densa, con i legumi ancora "interi" ma che si sciolgono in bocca, non si deve sentire la buccia sotto i denti.

Se la si sente significa che la cottura non è ultimata e sono più difficili da digerire.

Inoltre, come già scritto altrove, l'aggiunta dell'alga contrasta un pochino gli effetti "secondari" dei legumi... :P

Anche qui, se la cottura è avvenuta bene, l'alga si scioglierà nella zuppa e non ne vedrete che dei piccolissimi frammenti scuri, nessuno se ne accorgerà e potrete sempre dire (per i più schizzinosi o "tradizionalisti") di averci messo un pò di erba cipollina supersminuzzata... io lo faccio e funziona sempre :DDD


Ho fatto le coppette individuali irrorando ognuna con un filo di olio evo a crudo e una spolverata di pepe nero o, se preferite, di peperoncino.

Partecipo anche con questa ricettina alla raccolta di Elga! :)

4 commenti:

Mirtilla ha detto...

bellissima questa ricettina ;)

Bruno ha detto...

caspita non posso apprezzare troppo questo piatto in quanto non mi piacciono le lenticchie pero' devo ammettere che una leggera acquolina mi è venuta :-)

Elga ha detto...

Bellissima questa ricetta! Vedo che ti stai adoperando con passione e impegno:))Bravissima, un bacione

Gatadaplar ha detto...

MIRTILLA grazie ^___^ e il bello è che è assolutamente light! Basta non abbuffarsene :PPP
Infatti l'ho proposto come "primo" in una cena di pesce tra amici e io ho cenato solo con questo piatto :D
Un bacione!

BRUNO la prossima volta sostituirò con gli azuki neri! ;P
Seguimi che è in arrivo un'altra ricettina con i legumi! Ne vado pazza... si vede?! :DDD
A prestissimo

ELGA merito tuo!!!! ^_____^
Un abbraccione!

Ti potrebbe interessare anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Postato da: