TEST DI VERIFICA

TEST DI VERIFICA nei commenti...
Abbiate pazienza, l'avevo tolto, come in tanti mi avevate richiesto, per facilitare la pubblicazione dei commenti da parte vostra, ma ho dovuto rimetterlo perchè da quel momento han ripreso ad arrivarmi un saaaaacco di commenti-spam... e non ne posso più di star lì a cancellarli... :(((
Spero sarete comprensivi e che vorrete lo stesso continuare a seguirmi... VVB! =(^.^)=

lunedì 11 febbraio 2008

MEDAGLIONI DI SEMOLINO ALLO ZAFFERANO CON CAVOLO NERO



Aggiornamento del 17.02.2009 ^____^





Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Tatiana!!!




Qualche giorno fa, nella pausa pranzo, ho cotto del semolino con l’intenzione di farci gli “gnocchi alla romana” ma non mi andava di metterci del burro o tutte quelle uova che dicevano le ricette che ho trovato… è un periodo che sto cercando di mangiare “leggero” (povero Compare….) e quindi, ho voluto fare di testa mia…








Ecco gli ingredienti (ci abbiamo mangiato in 4 più sono avanzati 2 medaglioni...)

1 pacchettino da 250 g di semolino
2 litri d’acqua
1 bustina di zafferano
Sale qb
Olio evo qb
1 uovo + 1 albume
5-6 foglie di cavolo nero, tagliate a listarelle sottili e cotte “stufate” in pochissima acqua
1 spicchio d’aglio
1 teglia da pizza (a bordi bassi) di 30 cm di diametro o contenitore a vostra scelta ma ampio

Ho cotto il semolino in 2 litri d’acqua salata, seguendo le istruzioni riportate sulla confezione dello stesso, poi, lasciatolo intiepidire un pochino, ho aggiunto l’uovo più l’albume, 1 cucchiaio d’olio evo e la bustina di zafferano poi mescolato tutto bene e versato nella teglia foderata prima di carta forno e lasciato raffreddare.
La sera, ho “ribaltato” il semolino (che nel frattempo si è rassodato a mò di polenta) su un tagliere abbastanza grande da contenerlo bene tutto, foderato anch’esso di carta forno, poi con uno stampino da biscotti grande ho tagliato dei dischetti che ho disposto in una pirofila di ceramica da forno col fondo irrorato da un filo di olio evo.
Qualche pezzetto l’ho tagliato con uno stampino piccolo a cuore… così, per far scena :)
Poi ho preso le foglie di cavolo nero e le ho ripassate in padella con olio e aglio e le ho adagiate sui medaglioni di semolino e infornato a 200° per 15 minuti ca. poi impiattato nei piatti individuali mettendo su ciascuno i cuoricini :)))
La prossima volta però provo a non metterci l’uovo… secondo me viene bene lo stesso…
A chi piace, o per chi non ha problemi, ci sta bene un po’ di besciamella e il grana…. Mannaggia la linea…. :DDDD

Ah! Con i “ritagli” di semolino avanzati non li ho mica buttati!!!! Li ho fatti a pezzettini e messi nel passato di verdura il giorno dopo…. Proprio niente male!


Da notare la coppietta ferrarese, rifornimento-regalo dei miei quando siamo stati a Ferrara due w-e fa =(^.^)=

2 commenti:

Tatiana ha detto...

Bellissima ricetta Gatadaplar!!!!e stupendo il riciclo ;) Tiringrazio di aver partecipato alla mia raccolta un bacione ;)

Gatadaplar ha detto...

TATIANA grazie sei davvero gentilissima! Aspetto una nuova raccolta! ^____^
Un bacione!

Ti potrebbe interessare anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Postato da: