TEST DI VERIFICA

TEST DI VERIFICA nei commenti...
Abbiate pazienza, l'avevo tolto, come in tanti mi avevate richiesto, per facilitare la pubblicazione dei commenti da parte vostra, ma ho dovuto rimetterlo perchè da quel momento han ripreso ad arrivarmi un saaaaacco di commenti-spam... e non ne posso più di star lì a cancellarli... :(((
Spero sarete comprensivi e che vorrete lo stesso continuare a seguirmi... VVB! =(^.^)=

domenica 24 novembre 2013

TORTA DI SANTIAGO per fare tappa in SPAGNA!

Manco da mesi all'appuntamento con il nostro bellissimo Abbecedario Culinario della Comunità Europea...

Manco da così tanto, che non ricordo nemmeno più qual'è l'ultima tappa cui ho preso parte... 

Non sto a dilungarmi sui motivi, so solo che mi manca da morire non poter partecipare... ma questa volta non me la lascio scappare questa "fermata"!!! :)

Siamo già arrivati in SPAGNA, che viene ospitata nel blog di Francesca, con la lettera P di Paella :)

Mai stata in Spagna, ma complici certe letture (La Mano di Fatima e La Cattedrale del Mare di Ildefonso Falcones, in primis) ma soprattutto un film visto in tv un paio di mesi fa.... THE WAY (Il Cammino per Santiago) mi hanno incuriosita parecchio...

In particolare, non so nè credo che sarei mai in grado di affrontare il Cammino di Santiago ma mi affascina tantissimo e cercando notizie in rete, ho trovato che c'è pure un lato "mangereccio" che tiene i Pellegrini con i piedi ben piantati a terra! :D

Dunque, visto che in questo blog si parla prevalentemente di cibo e che, guarda caso, vado matta per i dolci, scoprire che i Pellegrini vengono accolti lungo il cammino con una torta... bè.. non potevo lasciarmela sfuggire no?

Madrid - Capitale della Spagna (foto presa QUI)

Ho cercato e ho trovato parecchie varianti di questa torta... quella che mi ha colpita di più però, l'ho trovata sul sito RICETTE SENZA e l'ho seguita, ma vi ho aggiunto la cannella, che negli ingredienti non era prevista, ma in tutte le altre versioni che ho trovato c'era... e poi mi piace tantissimo come spezia... :P

Ho fatto altre piccole varianti (in rosso) ma se volete seguire alla lettera quella presa "in prestito", cliccate al link indicato sopra ^^

TORTA DI SANTIAGO
(per 8-10 persone)

250 g di farina di mandorle
125 g di zucchero semolato
4 uova
1 bustina di lievito istantaneo per dolci non vanigliato (17 g)
3 cucchiai di olio evo
1 cucchiaino colmo di cannella in polvere
buccia grattugiata di un limone bio
farina q.b. per la teglia
carta forno
zucchero a velo
burro q.b.
sagoma della Croce di Santiago per decorare
tortiera da 26-28 cm di diametro
Forno caldo a 170°

Montare le uova e lo zucchero semolato fino ad avere un composto chiaro e spumoso.

A parte, mescolare insieme la farina di mandorle, la cannella, la buccia di limone e il lievito, quindi unire al composto di uova mescolando dal basso verso l'alto per non far smontare il composto.

Unire quindi l'olio evo e rimescolare con cura.

Da un foglio di carta forno, ritagliare la sagoma del fondo della teglia, posandovi sopra la stessa tracciando con una penna la circonferenza e ritagliare.

Con un pò di burro, sporcare appena il fondo della teglia e poi tutto il bordo della stessa.

Infarinare con un pò di farina solo il bordo.

Sul fondo far aderire il foglio di carta precedentemente ritagliato.

Versare il composto della torta e farlo livellare ruotando delicatamente la tortiera, ma senza sbatterla sul piano altrimenti "sgonfia" l'aria che abbiamo fatto incorporare prima.

Infornare a forno già caldo a 170° per circa 35-40 minuti. E' pronta quando alla prova stecchino, risulta asciutto.

Far freddare bene, capovolgere su un piatto grande, eliminare delicatamente la carta forno e ricapovolgere sul piatto di portata.

Ritagliare la sagoma della Croce di Santiago (io l'ho presa dal web), posarla al cento della torta, spolverizzare di zucchero a velo quindi togliere delicatamente la sagomina et voilà... non saremo sul Cammino, ma almeno ci gustiamo qualcosa di veramente semplice e buono!








13 commenti:

Federica ha detto...

Oh mammina bella! Hai fatto proprio bene a non fari sfuggire questa torta ed è quello che dobrei fare anch'io. Senza farina, solo mandorle, cannella e limone...vado in brodo di giuggiole già all'idea, immagino a gustarne una bella fetta. Sarebbe sì una pausa relax con fiocchi e controfiocchi :D
Quella croce è bellissima e troppo perfetta :)
Era da tanto che non passavo di qua, son tornata al post giusto ^_^
Un bacione bella, buona settimana

Francy BurroeZucchero ha detto...

Carissima Mony, grazie per il tuo contributo con questa torta deliziosa!! è la seconda che ricevo, si vede che è davvero buonissima e non mancherò di provarla! bellissima la croce che hai realizzato sopra, perfetta! grazie ancora e a presto! un bacioneee!

Gata Da Plar ha detto...

FEDERICA bellissima amica mia di blog!!!!!! ^^
Manco da tanto dal mio blog e non solo... :*)
Provala xke' è stata una felicissima scoperta ♥

FRANCESCA grazie troppo buona :D
Torta assolutamente meritevole di assaggio ^^
Bacione!!!

resy ha detto...

Mony sarà che la mia anima sicula adora le mandorle ma mi è proprio piaciuta, ed è piaciuta anche agli altri di casa.
Proverò anche la tua versione senza la pasta esterna e con il lievito

resy ha detto...

Accipicchia, ho spedito il mess precedente senza mandarti un bacione, a prestoooooo!!!!

Fra Pinki ha detto...

Adoro la farina di mandorle! In realtà non la uso molto però, chissà perché... potrei sempre usarla per provare a fare questo dolce che con quell'aggiunta di cannella mi fa proprio venire l'acquolina in bocca!! E pensare che la Spagna non è una delle mie nazioni preferite, dopo aver visto questa ricetta dovrò rivalutarla!
Un bacio!!

Margot ha detto...

Ciao Tesor ;-) Allora, già il fatto che sta torta abbia la farina di mandorle mi fa già dire che mi piacerebbe da morire. Se poi la associo al cammino di Santiago, che è uno dei miei tanti sogni irrealizzati, mi fa proprio tanta tanta voglia! Un abbraccio

cooksappe ha detto...

fame

Gata da Plar - Mony ha detto...

RESY e io proverò la tua! ^^
Baciotti a te <3

FRA PINKI provala e fammi sapere!
La Spagna, per quanto mi riguarda, mi attivare ma vorrei provare a visitarla non in piena estate... ma purtroppo le ferie sono sempre ad agosto... :*)
Ho visto dei documentari di viaggio ultimamente che me l'hanno fatta amare (La Spagna dal cielo, su Sky) :)))

MARGOT potremmo organizzare un bel viaggio tra blogger pazze che han voglia di farsi una camminata! :DDDD
Scherzo... non sono così attrezzata nè penso resistente...ma è bello pensarci no? ^^
bacioni!!!!

COOKSAPPE anch'io! :DDD

manu ela ha detto...

Ciao Mony. Sono Manuela. Ti ho trovata sul blog di Francy e sono venuta a curiosare. Anche io partecipo alll'ABC. ho fatto anche io questa torta ma poi ho visto che cìera già e alla fine ho postato un'altra ricetta. Ma è così buona vero?!
Ho letto che hai dovuto rimettere i test di verifica ai commenti. Hai fatto bene. lo devo fare anche io. sono noiosi ma evitano un sacco di commenti spam che in questo momento mi stanno invadendo. Piacere di averti conosciuta. A presto. Ciao

Gata da Plar - Mony ha detto...

MANU ELA ma ciao! ^_________^
Ti ringrazio tantissimo per essere passata a trovarmi, non sai quanta gioia mi dai :*)
Purtroppo non pubblico più spesso come tempo fa e ho perso tanti contatti... :P
E grazie per la comprensione riguardo i test di verifica dei commenti, ma è l'unico modo per evitare scocciature (e nonostante tutto a volte mi arrivano lo stesso... boh, va a capire perchè...)
Ma quante siamo nell'ABC??!! ^____^

Siiiiiii torta buonissssima! <3<3<3

Bacioni e passo a trovarti! Promesso ^^

amapbellefontaines ha detto...

Che bella torta e che articolo interessante...al ritorno dalle vacanze la faccio subito, buon natale Gata!! Silvia PS i tuoi Pampapati esistono anche in francese :-) con i credits bien sur !!

Gata da Plar - Mony ha detto...

SILVIA come posso ringraziarti!? ^________________^
Un mega abbraccione!!!
E TANTI TANTI AUGURI di Buone Feste <3

Ti potrebbe interessare anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Postato da: