TEST DI VERIFICA

TEST DI VERIFICA nei commenti...
Abbiate pazienza, l'avevo tolto, come in tanti mi avevate richiesto, per facilitare la pubblicazione dei commenti da parte vostra, ma ho dovuto rimetterlo perchè da quel momento han ripreso ad arrivarmi un saaaaacco di commenti-spam... e non ne posso più di star lì a cancellarli... :(((
Spero sarete comprensivi e che vorrete lo stesso continuare a seguirmi... VVB! =(^.^)=

domenica 29 luglio 2012

ORATA IN BARCA

Tempo d'estate e di mare... e di gite in pedalò! :D

Vabbè per quanto ci riguarda tra pochi giorni si parte per "lidi" ben più freschi e tranquilli... ovvero MONTAGNA!!!! La nostra Vera Grande Passione! ^________^

Però ricordo bene le vacanze al mare, in quel di Igea Marina.... e le gite in pedalò, e i ghiaccioli sotto l'ombrellone, e la crema solare su schiena e spalle messa a palate sennò l'aragosta ci faceva un baffo,  la pizza al taglio con papà mentre mamma s'abbrustoliva al sole, i pranzi frugali fatti di crackers e formaggini, che di soldi ce n'erano pochi e pur di star via qualche giorno in più ci s'arrangiava con quel che c'era..., le parole crociate, i romanzi sospirosi rubati dalla pila di mamma e i primi batticuori, uuuuhhh e vogliamo parlare di "Saranno Famosi" visti dopo pranzo sdraiata sul letto con i cuginetti di Novara???... in particolare ricordo due anni meravigliosi, il 1986 e il 1987.... :*)

Ok basta... se no mi scenda la lacrimuccia e la Macchina del Tempo ancora non l'hanno inventata... :D

Comunque, vista la partenza ormai imminente e visto che molti di voi già sono in vacanza... voglio dedicarvi questa ricettina, ancora una volta per la raccolta

 una bellissima iniziativa, che ormai tutti conoscerete, nata dall'unione delle geniali menti delle Melette più belle del web:

Stella di Stella di sale
Brii di Briggishome
Lo di Galline 2ndLife e
Roberta di Cobrizo, attuale blogger ospitante il mese di luglio, tutto dedicato alle ZUCCHINE! ^^

ORATA IN BARCA
(per due persone... golose!)

8 zucchine bio belle cicciotte
2 orate medie già eviscerate
polvere d'arancia q.b.
20-25 olive tipo Leccino
pane grattugiato q.b.
sale alle erbe
sale fino q.b.
1 spicchio d'aglio
erba cipollina un ciuffetto
5-6 foglioline di mentuccia
olio evo q.b.

Schiacciare l'aglio con la parte piatta di un coltello largo e metterlo in una ciotolina, tipo quelle da pinzimonio, e coprire con 4-5 cucchiai di olio evo e tenere da parte.

Lavare ed asciugare le zucchine ed eliminare le due estremità.
Tagliare le zucchine nel senso della lunghezza a circa 3/4 dello spessore delle stesse (praticamente una metà dev'essere più grande dell'altra) e svuotare la metà più grande con l'aiuto di un levatorsoli o di un coltellino ben affilato, condire con poco sale l'interno delle stesse e sistematele capovolte su una gratella.

Per evitare che, una volta farcite e sistemate sulla placca, si capovolgano, con la mandolina o con il coltello, tagliate via una strisciolina di "buccia" dal fondo di ogni barchetta! :)



Tagliare a dadini piccoli la polpa delle zucchine, metterla in una ciotola, condire con il sale alle erbe (è un sale che fa la nostra Amica nonchè dirimpettaia di casa, frullando nel Bimby - ma lei dice che si può fare anche con un normale robot da cucina) il sale con tutte le erbette fresche di stagione che si hanno a disposizione - ma non mette nè basilico nè erba cipollina - quali menta, origano, rosmarino, salvia, santoreggia, maggiorana, ecc. in dosi variabili secondo gusto personale) più 2 cucchiai dell'olio all'aglio di cui sopra, l'erba cipollina sminuzzata con le forbici e le foglioline di mentuccia fresca spezzettate con le mani, coprire e tenere in fresco in frigo.


Lavare le orate già eviscerate, tamponare con carta assorbente e con un coltello ben affilato ricavatene 2 filetti per ciascuna e spellateli (anche questo fatevelo fare dal pescivendo se volete... ma io ho voluto provarci da sola e non è poi stato così "teribbbile" come pensavo ^^)

Quindi tagliate a cubettoni i filetti, conditeli con sale fino, un pizzico abbondante di polvere d'arancia, un pizzichino di sale alle erbe e pochissimo olio all'aglio.

Ora riunite il tutto nella ciotola con le zucchine, aggiungete le olive, un paio di manciate di pane grattugiato, mescolate con le mani per amalgamare il tutto e con questo ripieno farcite le zucchine precedentemente svuotate, premendo bene perchè si riempiano uniformemente e lasciate che sporga "morbidamente" un pò di ripieno, su cui posare un paio di olivette per decorazione.

Disponendole sulla placca foderata di carta forno, cospargete con un velo di pangrattato, terminate di irrorare con l'olio all'aglio e cuocere in forno statico pre-riscaldato a 180° per 25-30 minuti o fino a che la superficie appare dorata e croccante.

Servite, se volete, accompagnando con un'insaltina fresca.

Sono venute veramente buonissime e... siccome mi è avanzato del ripieno, vi ho aggiunto la parte di zucchine che non avevo utilizzato prima, sempre tagliando tutto a tocchettini piccoli e... il giorno dopo ci ho condito la pasta, cuocendolo in un pentolino con aggiunta di un pò di passata di pomodoro al basilico (avanzata da un'altra ricetta) e funghetti freschi :P***

martedì 24 luglio 2012

CONFETTURA DI PRUGNETTE GIALLE

Può un vasetto di confettura essere SEXY??

Io credo di sì.... ^_____________^

Scherzi a parte, la scorsa settimana due diverse persone, che non si conoscono tra loro, ma con un tempismo pazzesco, ci hanno regalato un bel pò di prugnette gialle, quelle piccoline ma succosissime e dolcissime, presente?

Credo siano "selvatiche" o se no, non conosco il nome della varietà o il modo comune di qui di chiamarle... 

Fattostà che mi sono ritrovata con svariati chiletti di questi bellissimi fruttini con il sole dentro e subito s'è accesa la lampadina!

Ci faccio una bella....



CONFETTURA DI 
PRUGNETTE GIALLE
(dosi per circa 5 kg di frutta nettata)

5 kg di prugne già pulite (cioè tolto piccoli e noccioli)
2 kg di zucchero semolato
500 g di zucchero di canna tipo Demerara
succo filtrato di un limone e mezzo
5 bustine di pectino 1:2

Dopo aver ben lavato e sciacquato la frutta, ho tolto piccioli e noccioli (un paio d'orette... uff...) quindi ho pesato il tutto e fatto le dovute proporzioni (come sopra scritto negli ingredienti) per la pectina che avevo a disposizione, ovvero quella 1:2.

Ho mescolato tra loro gli zuccheri e la pectina, quindi li ho uniti alla frutta nel pentolone, rimescolato bene e posto sul fuoco vivace finchè ha preso il bollore.
A questo punto ho abbassato la fiamma a media intensità e schiumato di tanto in tanto.

Nel frattempo ho preparato i vasetti e relativi coperchietti per la sterilizzazione, immergendoli in acqua fredda (suddivisi in altri due pentoloni) e, una volta che ha preso il bollore, ho lasciato andare per 15 minuti; poi ho spento la fiamma e con una pinza lunga ho prelevato ogni vasetto (stando ben attenta a non scottarmi!) e l'ho messo capovolto su una griglia perchè si asciugasse, come pure i loro coperchietti.

La confettura in tutto ha bollito 2 ore, 2 ore e mezza e comunque per esser certa che fosse pronta, ho fatto la prova del cucchiaino, che già tutti conoscerete, ma riscriviamolo lo stesso và :)

Si preleva, appunto, un cucchiano di marmellata e la si posa su un piatto freddo e lasciar freddare quache minuto.

Se inclinando il piattino, la confettura non "scorre" via, è pronta altrimenti continuare a cuocere fino a che non si ottiene questo risultato! :)

Quindi, spento il fuoco, ho riempito i vasetti fino ad un cm circa dal bordo, ho chiuso stringendo bene i coperchietti e subito capovolti, lasciandoli così tutta la notte fino a completo raffreddamento.

In questo modo si crea il "famoso" sottovuoto, ovvero i coperchi assumono la caratteristica rientranza al centro.

Con tutta quella frutta mi sono venuti fuori 19 vasetti di confettura, tra i 250 e i 125 g ciascuno più un paio più piccoletti, che andranno a rifornire la dispensa per l'inverno, a parte qualche omaggino e... la scorta per le vacanze... che tra qualche giorno... si parteeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee ^^

La mattina successiva li ho poi raddrizzati di nuovo e questa sera sono passata al servizio fotografico e... all'assaggio... buonaaaaaa!!!! :P***

E questo è il vestitino più "casto"... quale preferite dei due? ^___^


mercoledì 18 luglio 2012

INSALATA DI PASTA CON ZUCCHINE, POMODORINI E SESAMO NERO

Ecco un'altra proposta per la raccolta SALUTIAMOCI, la raccolta di ricette sane e gustose ideata da:

Stella di Stella Di Sale
Roberta di Cobrizo
Lo di Galline2ndlife
Brii di Briggishome

Come detto nel post precedente, il mese di luglio è dedicato alla ZUCCHINA e le ricette sono tutte ospitate da COBRIZO il blog di Roberta :)


INSALATA DI PASTA
CON ZUCCHINE, 
POMODORI 
E SESAMO NERO
(dosi per due persone)

120 g di pasta integrale tipo penne
10 pomodorini
2 zucchine (io 3 perchè erano piccole e sottili)
1 spicchio d'aglio
1 cipollotto (io 1/4 di tropea)
1 cucchiaio di pinoli (io 2 cucchiaini rasi, di sesamo nero tostato a parte in padella)
6 olive verdi (non le avevo... non le ho messe... :P )
1 cucchiaio di olio evo
basilico (io a go-go!!!!)
sale marino integrale e pepe q.b.

FACOLTATIVO PER COMPLETARE IL PIATTO:
250 g di tofu a tocchetti
oppure
260 g ceci lessati

Cuocere in acqua salata bollente la pasta, toglierla al dente, sciacquarla sotto l'acqua corrente fino a che diventa fredda e tenere da parte.

Tagliare a tocchetti le zucchine, lavate asciugate e private delle estremità, e a metà i pomodorini (eliminare i semi se non graditi).

Sbucciare lo spicchio d'aglio e schiacciarlo con la lama di un coltello largo.

Scaldare in una padella antiaderente l'olio evo quindi unire l'aglio e le zucchine mescolando bene per insaporire; unire quindi anche i pomodorini e il cipollotto tritato (come dicevo sopra, ho usato circa 1/4 di cipolla tropea che avevo in frigo già tagliata da una precedente ricetta) e lasciare appassire 5 minuti, mescolando spesso. Regolare di sale e pepe.

Quando le verdure saranno ben appassite ma con ancora una buona consistenza, versare la pasta nel condimenti e saltarla per un minuto.

Aggiungere quindi i pinoli tostati (io il sesamo nero) poi le olive e una presa abbondante di pepe macinato al momento (io non l'ho aggiunto).

Infine unire qualche fogliolina di basilico.

Per compleatre il piatto: aggiungere 250 g di tofu a dadini dorati in padella OPPURE 260 g di ceci lessati

La ricetta originale l'ho copiata da "Le Ricette PerdiPeso" di luglio, la nuova rivista di Riza che, guarda caso, prevede in moltissime di esse l'uso della zucchina! ^^

L'unico ingrediente che ho sostituito sono i pinoli, in favore del sesamo nero (ma potete usare anche sesamo normale, o noci o mandorle) perchè Il Compare detesta i pinoli... o meglio... se sono frullati e "nascosti" da altri ingredienti (come nel pesto ligure ad esempio) non ci fa caso, ma mangiarli interi proprio non se ne parla... :DDD

PS: Il Compare sostiene che quei chicchini di sesamo nero... sembrano un'orda di formiche all'assalto del piatto e che fanno senso... però ha mangiato lo stesso... :DDD


giovedì 12 luglio 2012

ZUCCHINE TONDE RIPIENE DI RISO E TOFU

Già... il tanto odiato TOFU!!! :*DDD

Per due anni ne ho mangiato tantissimo (almeno due volte a settimana...) quando ERO brava e stavo a dieta per davvero... Chili ne persi parecchi, certo non tutti merito del tofu eh? Che se bastasse quello allora mi ci strafogherei pur non amandolo... :DDD

Epperò ero brava davvero... dieta, ginnastica, ginnastica, dieta.... ma poi è arrivato il tanto temuto "periodo nero"... peso bloccato per quasi un anno, Magico Nutrizionista abbandonato, cura messa nel cassetto... FACCIO DA SOLA mi sono detta... ce la posso fare!!!
...
...
...
SI...  a rimettere su 5 chili in 9 mesi... MANCO fossi in dolce attesa... l'unica "attesa" che ho al momento è quella di sentirMi esplodere da un momento all'altro per la troppa trippa, altrochè... :(((

Alla faccia dei buoni propositi di inizio anno... che PALLEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

E tra meno di un mese si parte per le vacanze in montagna, dove mi/ci aspettano lunghe passeggiate tra boschi e valli...

Ho proprio PAURA che non ce la farò a stare al passo dei miei arzilli Suocerini... :(((

Così cerco di correre (solo in senso figurato al momento...) ai ripari e ho deciso, fino alla partenza, di stare a stecchetto... :P

E poi... VOLEVO ASSOLUTAMENTE INAUGURARE IL MEGA-REGALO DI COMPLEANNO (ricevuto in anticipo, come ormai da tradizione! ^____^) fattomi dal Compare, i miei e i suoi riuniti tutti insieme, ovvero.... LUI, siòri e siòre... un "piccolo" Sfornatutto De Longhi della capacità di 32 litri, dotato di 2 griglie, una leccarda, girarrosto, 7 funzioni cottura, timer di 2 ore, cottura fino a 220° e più grosso del microonde scalzato dal carrellino e relegato (momentaneamente) in garage... :DDD


Era da tanto che facevo gli occhietti dolci a questo gingillino e finalmente è arrivato! ^^
Mi hanno detto tutti che è molto più rapido sia in fase di riscaldamento che di cottura, del classico forno elettrico e, addirittura, una carissima amica di mia mamma, ha eliminato del tutto il forno recuperando così un ulteriore mobile contenitore per la cucina!!! :DD

Bè, non credo arriverò a tanto ma... ecco, mi sono lasciata conquistare... col tempo vi saprò dire se è davvero "miracoloso" o meno! :DDD

E poi... ultimo ma non meno importante, volevo dare ancora una volta, il mio contributo alla raccolta che vede riunite Brii, Lo, Stella e Roberta, che, guarda caso, per il mese di Luglio ospita proprio l'alimento che rappresenta questi 30 caldissimi giorni, ovvero Sua Maestà la ZUCCHINA!! ^^  ............. ovvero....

QUI  
tutte le istruzioni, alimenti concessi, permessi e non, calendario e blog ospitanti :)



Questo piattino partecipa anche alla raccolta CI RIMETTIAMO IN FORMA? di Mile de La Scimmia Cruda, che scade a fine febbraio 2013! :)



Bene quindi, bando alle ciance, si va di ricetta! ^^


ZUCCHINE TONDE 
RIPIENE DI RISO E TOFU
(per una persona)
1 zucchina tonda grossetta o 2 piccole
60 g di riso semintegrale
(che purtroppo ho terminato ed ho usato quello bianco...)
70 g di tofu al naturale
1/2 cucchiaino raso di curcuma
1 pizzico di pistilli di zafferano
1 o 2 cipollotti freschi piccoli
1/2 tazzina da caffè di vino bianco
(io ho usato il Verdicchio di Matelica)
sale alle erbe miste
sale grosso q.b.
olio evo q.b.
pane grattugiato q.b.

Ho lavato ed asciugato le zucchine e tolto loro il cappellino col picciolo, svuotandole con l'aiuto di un cucchiaio.

Ho cosparso l'interno delle stesse con un pò di sale alle erbe che fa la nostra Amica e vicina di casa ^^ (quest'anno ha "sfoggiato" dei bei vasetti di sale fino frullato con un mix di: salvia, rosmarino, menta piperita, santoreggia, protalo, origano e non so che altro, perchè ogni anno mettiamo insieme tutte le nostre erbette! ^__________________^) .

A parte ho messo a bollire circa mezzo litro d'acqua, salando col sale grosso appena raggiunto il bollore. Non ho voluto mettere di proposito il dado vegetale (seppure bio) perchè è tra gli alimenti vietati in questa raccolta ;P

Ho messo in una pentolina 1 cucchiaio circa di olio evo e i cipollotti stagliuzzati con le forbici, (sono cipollotti che ho coltivato in vaso a partire dai semi... ne ho messi talmente tanti che è cresciuto tutto fitto fitto che sembra erba cipollina, ma qui e lì spunta qualche bulbetto più grosso e uso tutto, verde compreso... :DDD ), lasciato soffriggere leggermente e quindi aggiunto il riso, precedentemente sciacquato sotto l'acqua corrente, facendolo tostare bene e sfumando poi con il vino bianco.


Quindi ho versato l'acqua bollente, mescolato bene e lasciato cuocere 7-8 minuti; dopo di che ho prelevato il riso con una schiumarola trasferendolo in una ciotola di vetro, vi ho aggiunto le spezie (curcuma e zafferano), un filo di olio evo, il tofu tagliato a cubettini piccoli (più son piccoli e meglio mi vanno giù... ) mescolato bene per amalgamare e riempito compattando bene le zucchine e lasciando fuoriuscire il riso come una "montagnola" su cui ho sparso pochissimo pane grattugiato e irrorando con un filo di olio evo.

 
Nel frattempo ho preriscaldato il fornetto a 200°

Una volta foderata la piasta del forno con carta-forno, vi ho posato le zucchine, le ho coperte appena con un foglio di carta d'alluminio e infornato per 20-25 minuti, quindi ho tolto l'alluminio e lasciato dorare la superficie per altri 5 minuti fino a che si formata una sorta di crosticina croccante.

Ho servito impiattando e decorando intorno con olio evo e pistilli di zafferano.


PER IL COMPARE ovviamente, non ho messo il tofu, ma quadrotti di formaggio semi-stagionato, che col calore s'è sciolto e se l'è slappate, le sue due zucchine, a quattro ganasce!!! ^_______^


Ti potrebbe interessare anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Postato da: