TEST DI VERIFICA

TEST DI VERIFICA nei commenti...
Abbiate pazienza, l'avevo tolto, come in tanti mi avevate richiesto, per facilitare la pubblicazione dei commenti da parte vostra, ma ho dovuto rimetterlo perchè da quel momento han ripreso ad arrivarmi un saaaaacco di commenti-spam... e non ne posso più di star lì a cancellarli... :(((
Spero sarete comprensivi e che vorrete lo stesso continuare a seguirmi... VVB! =(^.^)=

domenica 30 dicembre 2012

CAVOLI GRATINATI EXPRESS


Ho avuto tutto il mese di Dicembre per cucinare Cavoli & C. e li ho fatti eh?! Davvero!

Il problema è che non mi sono presa il tempo di fare i post come si doveva... e allora eccomi qui con uno dei piatti preparati per la raccolta di SALUTIAMOCI, idea grandiosa di Brii, Lo, Cobrizo e Stelladisale, che ormai mezzo mondo-blog conosce e per fortuna, aggiungo io! ^______^

A dire il vero classificherei questa preparazione tra le ricette-non ricette perchè fin troppo semplice, ma ci piacciono tantissimo preparati a questo modo e, inoltre, sono l'ideale per un contorno "al volo", come sempre quando si tratta di cucinare durante la settimana :) 

Per questo mese le ricette sono state ospitate nel blog "L'ORTO DI MICHELLE

CAVOLI GRATINATI
EXPRESS

1 cavolfiore bianco
1 cavolfiore romano
1 o 2 patate lesse (facoltativo)
pangrattato q.b.
sale alle erbe q.b.
pepe bianco q.b.
olio evo q.b.

Eliminare le foglie più dure ed esterne, staccando e lavando bene quelle più interne.

Ridurre a cimette entrambi i cavoli e stufare il tutto in una padella larga con due dita d'acqua, con sopra un coperchio parzialmente chiuso.

Tirare su le cimette ancora al dente con una ramaiola e disporle allargate sulla placca del forno foderata di carta forno.


Poichè dal giorno prima mi erano rimaste un paio di patate lesse, le ho sbucciate e tagliate a dadi e aggiunte ai cavoli.

Condire a parte il pangrattato con l'olio evo e il sale alle erbe e cospargelo sulle verdure.

Mescolare con le mani perchè si distribuisca bene il tutto, quindi irrorare ancora con un filo d'olio il tutto e un paio di pizzichi di pepe bianco e cuocere in forno preriscaldato a 200° fino a che si forma una crosticina dorata.

Servire caldo o tiepido

Visto che ne è rimasto abbastanza, il giorno successivo ho ripassato il tutto in padella antiaderente con olio evo e aglio e ho condito la pasta! Buonissimo!!!!

venerdì 21 dicembre 2012

SPEZZATELLI BICOLOR CON FRUTTA SECCA

E ora una ricetta al volo-volissimo, talmente veloce da fare, che potreste anche realizzarla all'ultimo momento se volete fare un pensierino dell'ultimo secondo... :)

Ho visto fare questa ricetta-non-ricetta dalla bellissima Lorraine Pascal nel suo nuovo programma dedicato alle ricette di Natale "LORRAINE'S LAST MINUTE CHRISTMAS"

Non mi sono nemmeno scritta le dosi o l'occorrente per quanto è semplice da fare, ma il giorno dopo mi sono fiondata al supermercato a comprare il tutto e la sera mi sono messa all'opera!

Ne ho ricavato 3 bei pezzettoni che ho poi incartato a dovere, come potete vedere nelle foto seguenti e ne ho fatto dono ai nostri condòmini ^^


Dov'è finito il 4^ pezzettone? Bè... visto che Il Compare non sta stare zitto... e si è lasciato sfuggire in anteprima questa cosa con i nostri dirimpettai di corridoio... ho consegnato loro il tutto senza nemmeno incartarli... :DDD

Siamo 5 famiglie, tutte giovani, chi con prole e chi no (i "no" siamo solo io e Compare, ma fa lo stesso ^^) e si va d'accordissimo e quindi ogni volta che cucino qualcosa, faccio sempre in modo che ci scappi un assaggino per tutti o almeno vado a rotazione.... :DDD

Non ricordando come Lorraine ha chiamato la preparazione, io l'ho ribattezzata...

SPEZZATELLI BICOLOR
CON FRUTTA SECCA
e ho usato le seguenti dosi:

500 g di cioccolato fondente al 56%
250 g di cioccolato bianco
50 g di mirtilli rossi secchi
50 g di uvetta sultanina
10 albicocche secche morbide
20 g di mandorle dolci in scaglie
1 foglio di carta forno
1 leccarda grande (quella del forno va benissimo)
1 marisa (leccapentola) in silicone

Ho prima lavato separatamente i mirtilli e l'uva passa e asciugati tamponando molto bene con la carta assorbente e messi nel fornetto elettrico ad asciugare bene a 80° per una ventina di minuti.

Con le forbici ho tagliato in 3-4 parti le albicocce e messe da parte.

Ho spezzettato le due cioccolate e le ho sciolte a bagnomaria separatamente, anticipandomi però con quella fondente rispetto a quella bianca, sapendo che la prima impiega più tempo a fondere rispetto alla seconda.

Ho colato la cioccolata fondente sul foglio di carta forno e l'ho stesa con la marisa in uno strato di mezzo centimetro circa e su questa, al centro ho fatto cadere quella bianca che ho poi allargato con uno stecchino in modo irregolare, creando anche delle marmorizzazioni.

Quindi ho cosparso sopra al tutto la frutta secca e quindi le mandorle a scaglie e lasciato rapprendere a temperatura ambiente.

Il giorno dopo ho spezzato in 4 parti la maxi-tavoletta e confezionato chiudendole ciascuna (meno una, come sopra scritto...) con il cellophan trasparente che si usa generalmente per confezionare i cesti natalizi, oppurtunamente ritagliato e chiuso sul dietro con l'adesivo trasparente.

Per confezionare il pacchettino, ho utilizzato cose che avevo già in casa:

- nastrino da pacchi dal regalo delle nipotine (che mi hanno regalato un paio di pantofole con sopra la foto di un micetto tigrato similissimo a Nocciolina ^^ ) 
- filo con renna e stella da un decoro per l'albero di Natale
- fettine di arance e limoni seccati in forno il giorno precedente
- peperoncini rossi da una piantina che avevo acquistato quest'estate e che, dopo la fioritura e la fruttificazione, poverina, non ha retto i primi freddi e mi ha lasciato per ricordo i suoi cornetti rossi portafortuna :)

Si può anche preparare e tenere in una scatola, spezzettandoli a bocconcino da servire su un bel vassoietto, con il caffè del pomeriggio, durante le visite di parenti e amici in questi giorni di Festa :)

Forza su, siete ancora in tempo!!!


PACCO ARRIVATO ^___^


Un pò di tempo fa ho partecipato allo Swap creato da Mile & Giulia ovvero



 ne avevo parlato anche QUI e le nostre due bravissime blogger, tempo qualche giorno, avevano già creato gli abbinamenti e predisposto tutto! :)


Così ho avuto tutto il tempo per creare il mio pacchetto da spedire alla mia abbinata, TANIA del blog SPECK AND THE CITY e di spedirlo e anche di scoprire SpedireWeb un sito di spedizione che opera on-line tramite il corriere SDA, che ha effettuato un servizio di ritiro e consegna precisissimo, rapidissimo e a prezzi inferiori alle Poste!!! 

L'altro ieri mi è arrivato invece il pacco che Tania aveva preparato per me e non sto a dirvi che col Compare abbiamo pranzato più tardi del solito perchè non potevo resistere quei 20 minuti del pasto, col pacco che mi "chiamava" dal tavolo della sala! :DDD

Appena  aperto ho trovato un sacco di ottime cose!

Come previsto dallo Swap, dovevano essere prodotti mangerecci e/o artigianali locali più un prodotto home-made..... Bè, cara Tania, i tuoi MEINI milanesi con farina di polenta, non sono arrivati al giorno dopo, altro che patito il viaggio... :DDD

Posteresti la ricetta?! ^^

E poi ho assaggiato anche la TORTIONATA DI LODI, che non potevo non aprire, perchè non l'avevo mai sentita nominare ed ero troppo curiosa E di vederla E di assaggiarla!

Diciamo che ne è rimasta metà... ma SOLO perchè voglio che ne assaggino anche i miei, che arriveranno domenica :DDD
Anche il riso vialone nano e la polenta non avranno scampo, perchè, manco a dirlo, riso e polenta sono due tra i prodotti che amo di più :)

E poi l'ERBOLARIO... quando ho visto la scatola incartata a quel modo, non ci potevo credere.... A-D-O-R-O tutto ciò che è Erbolario!

E scoprire che Tania abita proprio lì vicino, m'ha fatto sprilluccicare gli occhi!

Quando abitavo a Ferrara, in centro c'era (c'è ancora credo) un'erboristeria piccola come un francobollo, in Via San Romano, in centro, che in vetrina metteva tutte le cosine di questa marca e faceva certe vetrine sotto Natale, che lasciavo la bava sul vetro... :D

Insomma, ne vado matta... e Tania mi ha fatto strafelice!

Oltretutto la profumazione del sapone-gioiello (perchè non saprei come altro definirlo, vista la confezione) è tra le mie preferite "PAPAVERO"! Inoltre ci sono anche un quadernino (che terrò in borsetta per annotarvi "ricette volanti" e l'agenda per il 2013!

Cos'altro chiedere di più!? 

Grazie Tania, davvero sono stata contentissima di averti incontrata grazie a questo scambio e grazie ancora a Mile e Giulia, siete Grandi!


lunedì 17 dicembre 2012

ABBECEDARIO CULINARIO DELLA COMUNITA' EUROPEA

16 blog hanno il piacere di annunciare quest'oggi all'unisono, si potrebbe dire in eurovisione, un nuovo entusiasmante viaggio culinario che inizierà il 7 Gennaio 2013:

L'ABBECEDARIO CULINARIO
DELLA COMUNITÀ EUROPEA

Come direbbe De Gregori "alla fine di un viaggio c'è sempre un viaggio da ricominciare" e così dopo aver percorso la nostra Italia in lungo e in largo, da Aosta a Zocca, passando per Domodossola,  scendendo a Napoli e poi ancora più giù sino a Siracusa per poi risalire a Trieste, non siamo per niente stanchi e abbiamo ancora voglia di preparare la nostra valigia virtuale e di prendere in mano il nostro mestolo reale!

Avete capito bene, quest'anno l'abbecedario ci porterà in Europa, l'Europa della Comunità Europea, quella composta da 27 stati, ovvero 26 + 1, ovvero uno stato per lettera più la nostra Italia, ampiamente rappresentata dall'Abbecedario Culinario d'Italia appena conclusosi. E se ancora non ci credete, ecco la mappa!


Siccome ci piace la compagnia e l'anno scorso il viaggio è stato meno faticoso perché percorso assieme, anche quest'anno spetterà a un blog diverso ospitare ciascuna lettera, però c'è qualche novità e allora eccovi tutte le regole, da leggere attentamente:
  • Ogni lettera è associata a un piatto tipico di una nazione della Comunità Europea;
  • Ogni lettera è ospitata da un blog diverso;
  • Il blog ospite pubblica la ricetta corrispondente alla sua lettera;
  • Gli altri blog che vogliono partecipare pubblicano una ricetta --diversa da quella del blog ospite!-- tra le ricette tipiche della nazione ospitata.
Più brevemente, se volete partecipare ricordatevi la regola delle 4W:
    • WHEN: ogni 3 settimane esce una lettera;
    • WHAT: potete pubblicare una qualsiasi ricetta (o anche più di una) della nazione rappresentata da quella lettera (la ricetta può iniziare con qualsiasi lettera!), eccetto la ricetta pubblicata dal blog ospite;
    • WHERE: la ricetta la pubblicate nel vostro blog e poi lasciate il link al blog ospite come commento al suo post di apertura;
    • WHO: chiunque abbia un blog può partecipare, più siamo e più ci divertiamo quindi sarebbe fantastico fare più tappe possibili tutti assieme, ma potete partecipare anche solo per una lettera, anche una lettera sì e una no, anche solo i mesi dispari! Il post deve includere un riferimento all'evento e al blog ospitante, mentre l'utilizzo del logo dell'evento è facoltativo (ma gradito). Potete anche utilizzare ricette dal vostro archivio: basta aggiungere il riferimento all'evento e procedere come sopra.
    Non è ancora chiaro? Ecco un esempio:

    Il 7 Gennaio Mony del blog Gata da Plar inizierà ospitando la lettera A con la ricetta della Appeltart che rappresenterà i Paesi Bassi. Da quel momento ci saranno 3 settimane di tempo per pubblicare una qualsiasi ricetta dei Paesi Bassi che non sia la Appeltart. Una volta pubblicata, lascerete il link come commento al post di Mony.

Bene, ora dovrebbe essere tutto chiaro e quindi siete pronti per l'elenco delle lettere, ovvero delle ricette, ovvero delle nazioni, ovvero dei blog ospite!
  • A come Appeltart
    • Nazione: Paesi bassi
    • Blog ospiteGata da plar
    • Periodo: dal 07/01/13 al 27/01/13
  • B come Bryndzové halušky
    • Nazione: Slovacchia
    • Blog ospiteCrumpets & Co.
    • Periodo: dal 28/01/13 al 17/02/13 
  • C come Canja 
    • Nazione: Portogallo
    • Blog ospiteLa melagranata
    • Periodo: dal 18/02/13 al 10/03/13 
  • D come Drob
  • E come Escargot
  • F come Frikadeller
  • G come Gulash
    • Nazione: Ungheria
    • Blog ospiteCindystar
    • Periodo: dal 13/05/13 al 02/06/13
  • H come Hong am Rèisleck
    • Nazione: Lussemburgo
    • Blog ospitegirlichef
    • Periodo: dal 03/06/13 al 23/06/13 
  • I come Irish stew
    • Nazione: Irlanda
    • Blog ospiteThe dreaming seed
    • Periodo: dal 24/06/13 al 14/07/13 
  • J come Jacket potatoes
    • Nazione: Regno Unito 
    • Blog ospiteFood 4 thought
    • Periodo: dal 15/07/13 al 04/08/13 
  • K come Kalakukko
  • L come Laxpudding
  • M come Moussaka
  • N come Njoki
    • Nazione: Slovenia
    • Blog ospiteTutto a occhio 
    • Periodo: dal 07/10/13 al 27/10/13 
  • O come Orsotto
    • Nazione: Estonia
    • Blog ospiteCafe Lynnylu
    • Periodo: dal  28/10/13 al 17/11/13 
  • P come Paella
    • Nazione: Spagna
    • Blog ospiteBurro e Zucchero
    • Periodo: dal 18/11/13 al 08/12/13 
  • Q come Quarkkäulchen
    • Nazione: Germania
    • Blog ospiteBriciole
    • Periodo: dal 09/12/13 al 29/12/13 
  • R come Ross Fil-Forno
  • S come Sachertorte
    • Nazione: Austria
    • Blog ospiteTorte e dintorni
    • Periodo: dal 20/01/14 al 09/02/14 
  • T come Trdlo
    • Nazione: Repubblica Ceca
    • Blog ospiteRicette di cultura
    • Periodo: dal 10/02/14 al 02/03/14 
  • U come Undens Klinger
    • Nazione: Lettonia
    • Blog ospiteBriggis'home
    • Periodo: dal 03/03/14 al 23/03/14
  • V come Vedarai
    • Nazione: Lituania
    • Blog ospiteMestolando
    • Periodo: dal 24/03/14 al 13/04/14
  • W come Waterzooi
  • X come Xirotigani
  • Y come Yahni
    • Nazione: Bulgaria
    • Blog ospiteNastro di Raso
    • Periodo: dal 26/05/14 al 15/06/14 
  • Z come Żurek
    • Nazione: Polonia
    • Blog ospiteCucina Precaria
    • Periodo: dal 16/06/14 al  06/07/14
Ricordatevi, non si vince niente ma si regalano tanti sorrisi... e se vi piacciono i nostri sorrisi, seguiteci anche su Facebook!

E ora veniamo alla traduzione inglese, gentilmente concessa da Alex di Food4Tought! :)


16 blogs have the pleasure to announce today at the unison –  one could almost say in Eurovision –  an exciting new culinary journey that will begin January 7, 2013:

 The CULINARY  ABC

of the EUROPEAN COMMUNITY

Just like Italian folk singer Francesco De Gregori would say “at the end of a trip there is always a new journey that starts”, so after our past travel throughout Italy –  from Aosta to Zocca, via Domodossola, down to Naplesand then further down to Syracuse and then back to Trieste –  we are not at all tired, rather we feel like packing  our virtual suitcase again, spoon in hand at the ready!
That’s right, this year the ABC will take us through Europe, the Europe of the European Community, that made up of 27 nations, or 26 + 1, ie a state for each letter of the alphabet plus Italy, widely represented by theCulinary ABC of Italy that has just ended. And if you still do not believe it, here is the map!
Since we like company, and last year experience confirmed that the trip was less tiring thanks to it, it will fall to a different blog to host each letter, but there are also some other novelties so here are the rules, read them carefully:
  • Each letter is associated with a traditional dish of a country of the European Community;
  • Each letter is hosted by a different blog;
  • The guest blog publishes the recipe corresponding to the letter;
  • Other blogs who wish to travel with us will publish a recipe – other than that of the host blog! – chosen from the traditional dishes of the nation hosted.
In short, if you wish to participate, just remember the 4W rule:
  • WHEN: every 3 weeks is the turn of a different letter and nation;
  • WHAT: you can publish any recipe of the nation represented by that letter (the recipe itself can start with any letter!), except the recipe published by the hosting blog;
  • WHERE: publish the recipe on your blog, then leave a comment to the hosting blog with a link to your own post;
  • WHO: anyone with a blog can take part, the more the merrier.  It would be great to travel to as many of the different nations together, but you can also participate for just one letter, or every other one, or even just the odd month!
It is still unclear? Here’s an example:
On January 7, Mony form the blog Gata da Plar will begin our traveling by hosting the letter A with the recipe Appeltart, representing the Netherlands. As of that moment there will be 3 weeks time to publish any recipe of the Netherlands that is not the Appeltart. Once published, you will leave the link to your post in a comment to Mony’s original post.
Well, now everything should be reasonably clear, so you are ready for the list of the letters, recipes, nations, and hosting blogs.
  • A like Appeltart
    • Country: Netherlands
    • Guest Blog: Gata da Plar
    • Period: from 07/01/13 to 27/01/13
  • B like Bryndzové Halušky
    • Country: Slovakia
    • Guest Blog: Crumpets & Co.
    • Period: from 28/01/13 to 17/02/13
  • C like Canja
    • Country: Portugal
    • Guest blog: La Melagranata
    • Period: from 18/02/13 to 10/03/13
  • D like Drob
  • E like Escargot
  • F like Frikadeller
  • G like Goulash
    • Country: Hungary
    • Guest Blog: Cindystar
    • Period: from 13/05/13 to 02/06/13
  • H like Hong am Rèisleck
    • Country: Luxembourg
    • Guest blog: The Girlichef
    • Period: from 03/06/13 to 23/06/13
  • I like Irish Stew
  • J like Jacket Potatoes
    • Country: United Kingdom
    • Guest Blog: Food 4 Thought
    • Period: from 15/07/13 to 04/08/13
  • K like Kalakukko
  • L like Laxpudding
  • M like Moussaka
  • N like Njoki
    • Country: Slovenia
    • Guest Blog: Tutto a Occhio
    • Period: from 07/10/13 to 27/10/13
  • O like Orsotto
    • Country: Estonia
    • Guest blog: Cafe Lynnylu
    • Period: from 28/10/13 to 17/11/13
  • P like Paella
    • Country: Spain
    • Guest Blog: Burro e Zucchero
    • Period: from 18/11/13 to 08/12/13
  • like Quarkkäulchen
    • Country: Germany
    • Guest Blog: Briciole
    • Period: from 09/12/13 to 29/12/13
  • R like Ross Fill-Forno
  • S like Sachertorte
    • Country: Austria
    • Guest Blog: Torte e Dintorni
    • Period: from 20/01/14 to 09/02/14
  • T like Trdlo
    • Country: Czech Republic
    • Guest blog: Ricette di Cultura
    • Period: from 10/02/14 to 02/03/14
  • U like Undens Klinger
    • Country: Latvia
    • Guest Blog: Briggis’home
    • Period: from 03/03/14 to 23/03/14
  • V like Vedarai
    • Country: Lithuania
    • Guest blog: Mestolando
    • Period: from 24/03/14 to 13/04/14
  • W like Waterzooi
  • like Xirotigani
  • Y like Yahni
    • Country: Bulgaria
    • Guest blog: Nastro di Raso
    • Period: from 26/05/14 to 15/06/14
  • Z like Zurek
    • Country: Poland
    • Guest blog:  Cucina Precaria
    • Period: from 16/06/14 to 06/07/14
Remember, no one stands to win anything but many smiles … and if you like our smiles, follow us onFacebook!


domenica 25 novembre 2012

PASSATELLI DI MAMMA CRI'

Sono poche ore che siamo rientrati da FERRARA e vorrei già ripartire...


Troppi mesi lontana dalla Mia Città.... 

Una distanza autoimpostami per la Paura con la P maiuscola per Il Mostro che a maggio e nei mesi successivi si è accanito sulla "mia" terra...

Ma il tempo aggiusta tutto e finalmente i due Codardi (Gata e Compare) hanno trovato il coraggio di partire :)

Ci siamo messi in viaggio venerdì dopo pranzo ma non abbiamo voluto fare l'autostrada perchè troppo trafficata, così abbiamo optato per la E45 fino a Cesena, dove abbiamo ripreso l'autostrada uscendo ad Imola...

 Ok il viaggio si allunga di ben un'ora rispetto alle solite 3 ma... abbiamo speso solo euro 2,90 di autostrada contro i 15,40 di oggi, al ritorno, che essendo domenica ci ha visti praticamente padroni dell'autostrada! :DDD

Comunque, è stato un w-e TUTTO dedicato ai miei genitori!

Infatti venerdì sera Il Compare, dopo cena, è uscito con l'amico L. a farsi 'na birretta in un pub come ai vecchi tempi, mentre io me ne sono rimasta in casa al calduccio a guardare la tv sul divano in mezzo a papà e mamma... aaaahhh che pacchia! e quante chiacchiere! :DDD

Poi sabato mattina papà è andato a fare i suoi giretti di routine (colazione al bar, giretto al laghetto di pesca, ecc.) mentre io e mamma siamo andate a fare la spesa sole solette con la Pandina e c'era pure un bel sole e un caldo che io col pile ho fatto la sauna!!! o.O'

Il Compare invece è andato a fare una passeggiata all'Ipercoop.

Mentre con mamma giravamo tra le corsie del supermercato, le ho ricordato che mi aveva promesso che avremmo fatto insieme i PASSATELLI, pasta che ADORO e che quando mangio mi riporta sempre alla mente le domeniche d'inverno dalla nonna materna :*)

Così ha comprato anche il formaggio e le uova! :D

Quando siamo finalmente arrivate alla cassa ho dato una sbirciata all'ora sul cellulare e quando ho visto che erano già le 12.15 m'è preso un colpo!!!

Mamma, le ho detto, ma è già mezzogiornoeunquartooooo!!!! come facciamo?? dobbiamo attraversare tutta la città per tornare a casa non faremo in tempo, voglio i passatelliiiiiiiiiiiii (poco mancava che pestavo i piedi per terra :*DDDDDD) ma lei, serafica, ha detto di stare tranquilla, che avremmo fatto in tempo a far tutto e che se i due uomini a casa avevano fretta potevano anche mettersi l'anima in pace! :DDD

Uscite dal super, caricata la spesa e ripartire con La Pandina, ho realizzato che eravamo vicinissime alla "Prospettiva" e le ho chiesto se potevamo attraversare il centro della città per tornare a casa e così abbiamo fatto :)

Ne ho approfittato per guardare bene in giro aspettandomi di vedere zone transennate o impalcature ovunque... e invece, la "mia" Ferrara è SPLENDIDAMENTE IN FORMA! <3 p="p">

Solo sul Castello ho visto tutte impacchettate per bene le due Torrette danneggiate, per il resto niente...

O almeno la parte che ho potuto vedere passando in macchina (tutto l'asse che va appunto dalla Prospettiva fino alla Stazione dei treni).

Purtroppo non c'è stato il tempo per la passeggiata di routine in centro.... ma tanto a primavera torno e farò le cose per bene :)

Nel pomeriggio invece, siamo passati a trovare una coppia di Amici che hanno appena adottato un barboncino (Ciao Oshi!) ed abbiamo trovato anche un'altra coppia con la loro cagnolina (ciao Lady! ^^) e poi è passato a salutare anche un altro nostro Amico che era una vita che non vedevo e ne sono stata felicissima!!! ^^

Dovremo organizzare prima o poi una bella rimpatriata di tutta la Vecchia Compagnia... :*)

Comunque, mi sono dilungata tanto, troppo forse, per poter giungere infine a dirvi che dopo tutte le peripezie mattutine, mamma ha finalmente fatto i....

PASSATELLI
DI MAMMA CRI'
(per 4 piatti abbondanti)

2 litri di brodo di carne
6 uova
5-6 "mani a coppa" di pangrattato di casa
200 gr di parmigiano grattugiato
noce moscata q.b.

In una ciotola ha aperto le 6 uova, vi ha grattugiato un bel pò di noce moscata e sbattuto con la forchetta.

Quindi ha unito il formaggio grattugiato e sempre mescolato con la forchetta per bene.

Con le mani unite a coppa ha prelevato dal sacchetto del pangrattato, sei "coppe" di pane unendole al composto precedente e lavorato prima con la forchetta poi con le mani fino ad ottenere un composto liscio, ben amalgamato e appena morbido al tatto (ma non appiccicoso!)

Quanto al tipo di pangrattato, è importantissimo che sia pane grattugiato in casa, da pane raffermo di qualche giorno e NON pane che si trova già grattugiato al super.

Tuttalpiù se non volete farvi il pangrattato in casa o non fate un consumo di pane tale da accumularne per grattugiarlo, compratelo dal vostro fornaio di fiducia! :)

Anche per il peso di pangrattato da usare non è possibile essere precisi... questo perchè dipende molto dalla dimensione delle uova e dalla consistenza dell'impasto che solo chi è veramente esperto nell'arte dei passatelli, arriva a capire :DDD

A volte viene talmente duro che servirebbe la forza di Maciste per schiacciarlo nell'apposito attrezzo, altre invece viene troppo molle e allora, una volta calato nel brodo, si disfa e diventa tutto pappetta... :DDD

Comunque, quello di mamma era perfetto! :)

Una volta che il brodo ha preso il bollore, si mette l'impasto un pò per volta nello schiacciapatate, ma con il disco con i buchi più grandi, e lo si affida a Papà Franco per l'operazione più importante della ricetta: SCHIACCIARE!!!!! :DDD

Si fanno cadere i passatelli così direttamente nel brodo, lasciandoli più o meno lunghi secondo i gusti... a noi piacciono lunghi :P***

Esiste l'attrezzo apposta per fare i passatelli, ma a casa nostra si è sempre usato lo schiacciapatate a buchi grandi :)

Quindi si lascia cuocere pochi minuti, giusto il tempo che vengono a galla e via nei piatti!








 Mamma (Crì) che buoni!!!!!







Ti potrebbe interessare anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Postato da: