TEST DI VERIFICA

TEST DI VERIFICA nei commenti...
Abbiate pazienza, l'avevo tolto, come in tanti mi avevate richiesto, per facilitare la pubblicazione dei commenti da parte vostra, ma ho dovuto rimetterlo perchè da quel momento han ripreso ad arrivarmi un saaaaacco di commenti-spam... e non ne posso più di star lì a cancellarli... :(((
Spero sarete comprensivi e che vorrete lo stesso continuare a seguirmi... VVB! =(^.^)=

giovedì 28 gennaio 2010

INSALATA IN TECNICOLOR CON POLIPO TIEPIDO

Personalmente, amo moltissimo mangiare il polipo... o polpo?! mi sbaglio sempre... ^____^

Però tutte le volte che ho provato a cucinarlo io, mi è sempre venuto gommoso... lo mangiavo lo stesso perchè, ripeto, ne sono proprio golosa, però se devi offrirlo a degli ospiti, 'nsomma.... ^____^

Così mi sono sempre "accontentata" di prenderlo già cucinato, in un negozio che vende solo pesce, sia crudo che cotto, e lo fanno sempre con abbinamento di patate e fagioli... una meraviglia, ma per la mia dieta non va affatto bene... :*(((

Allora, un pò di tempo fa, sono passata a far scorta di pesce surgelato (vi ho fatto rabbrividire eh?! ^___^) da Sapori di Mare, un negozio facente parte di una catena che vende solo ed esclusivamente surgelati, di pesce soprattutto, ma ha anche un bell'assortimento di altre leccornie... :P****

E ho trovato... il polipo già pulito, tagliato a tocchetti e precotto a vapore!!!! Non ci potevo credere!!!!!
 
Ho "festeggiato" l'evento preparando questa

INSALATA IN TECNICOLOR 
con POLIPO TIEPIDO
(per due persone)



300 g (abbondanti...) di polipo già pulito e tagliato a pezzetti (come dicevo sopra)
1 limone
sale rosa q.b.
pepe q.b.
1 busta di insalatina mista
2 carote medie 
1 scatola piccola di fagioli di spagna
1 manciata di olive nere tipo taggiasche
1 pezzetto di radice di zenzero (il mio nuovo "Amore" in cucina ^_____^)
olio evo

Premetto che non ho inventato proprio niente... si tratta di una cenina veloce veloce preparata durante la settimana lavorativa, ma è d'effetto e quindi ve la propongo ^____^

Ho fatto scongelare il polipo poi l'ho rimesso a cuocere nella pentola a pressione piccola, con un litro e mezzo circa d'acqua e zero sale e l'ho fatto cuocere (dal fischio) per circa 3/4 d'ora, poi ho fatto "sfiatare" completamente la pentola, tolto il coperchio, aggiustato di sale e lasciato cuocere altri 10 minuti circa (per farlo insaporire).... Quando l'ho tirato fuori e l'ho assaggiato... si scioglieva in bocca come burro........ aaaaaahhhh che libidine assoluta!!!!! :*DDD

L'ho tenuto in caldo trasferendolo dentro una ciotola con coperchio ermetico.

Ho disposto su un bel piattone da portata, l'insalatina mista (le buste già pronte...) poi vi ho sparso sopra i fagioli spagna, le olive, le carote tagliate a julienne (prima ovviamente lavate e "sbucciate") e i pomodorini tagliati a metà... Lo so che d'inverno non sono il massimo come sapore, ma qualche volta li uso lo stesso perchè ne sono comunque golosa e mi ricordano il sole, il caldo, l'estate... :P***

Ho posato al centro il polipo ancora tiepido e sparso sopra al tutto la radice di zenzero pulita e tagliata a julienne e irrorato con una emulsione di limone (il succo filtrato), olio evo, pepe, sale rosa e servito :)

Anche questo sparito in un baleno... oh! se non mi spicciavo, il Compare non lasciava nulla alla mia boccuccia... sì perchè lui mangia talmente velocemente che lo chiamo sempre affettuosamente "Idrovora" mentre io, a tavola, sono un Bradipo!!! ^______^

Perchè lo sfondo della bottiglia di vino, lassù in alto?! Perchè è una delle mie tovagliette di plastica da colazione (!!!) preferita e perchè... ho pensato, quando ho preparato questo piatto, ai bellissimi e carissimi SABRINA & LUCA di Sapori di Vini e a loro dedico questo piatto, visto che amano tantissimo il pesce, al contrario di Gata! ^_______^ ... certo... una Gata che non ama pesce... bah!

9 commenti:

valverde ha detto...

pensa che il dietologo si ostinava sempre a dirmi che dovevo mangiare il pesce e la carne per fare una dieta sana e dimagrante..mah.. però a parte che non lo farò mai ..il polipo proprio non potrei...quando nuotavo in grecia ..ne vidi alcuni da vicino vicino..e addirittura uno lo toccai e mi si avvinghiò ad una mano..era un polipino carinissimo...ti giuro! e ti racconterò cosa feci in quella vacanza... ho rischiato molto per salvarne alcuni!
Ma non sentiri in colpa, son io che ho un rapporto strano con le bestiole..forse mi sento una di loro ;DD
ciao gata che non ama il pesce...
(mi fai morire);DD
baci val

Federica ha detto...

Anch'io adoro il polpo tesorino e per non rischiare gommini gioco d'astuzia: me lo prepara mamma su ordinazione! tanto ormai lo so: anche se seguo tutte le sue indicazioni non mi viene proprio morbido e saporito come a lei! Benedette mamme ^____^
Ottimissima la tua insalata, un abbraccio

Baol ha detto...

Dovrebbe essere polpo (il polipo mi sa che è una escrescenza...bleeeeeah)

bellissima insalata...sarà anche buonissima, i'm sure

auguri per i 18 anni!!!!

terry ha detto...

Che buone le insalate di polipo, un tocco colorato ed estivo!
ci vuole in ste giornate grigie!:)

L'oca bonga in cucina ha detto...

Il polpo lo preparo spesso, io so che per non farlo indurire deve essere cotto poco, io lo cuocio dai 5 agli 8 minuti ma non so se è un tempo giusto..a me piace sempre!! :D
Un abbraccio Arianna

Gata da Plar - Mony ha detto...

VALINA mia... adesso mi fai venire gli scrupoli anche sul polpo... polipo....polpo... 0.o

noooooooooooooo uno dei rarissimi pesci che mangio :*DDDDD

Bacione!

FEDERICA, allora ne ordino una porzione industriale anche per me alla tua mammina! ^_______^
Un bacio!

BAOL grazie :*)
Sì l'insalata di escresc.... ops! di polpo era davvero buona :DDD
Buona settimana! ^___^

TERRY infatti, hai perfettamente ragione! Basta co' sto freddo del cavolo!!! :D
Voglio comprare i fiori nuoviiiii!!!
Là fuori è tutto bruciato dal gelo, ho un giardino che non è mai stato così triste in 7 anni che stiamo qui... :*(((
A presto! ^__^

ARIANNA solo 5 o 8 minuti? 0.o allora ho sbagliato proprio tutto!!! :DDD
la prossima volta ci provo!
Grazie cara, un abbraccio!

nonnaGeca ha detto...

Da Livorno qualche segreto sul polpo, visto che per noi è un piatto della tradizione. Il metodo classico prevede un contenitore di coccio con il tappo di legno, detto laveggio, che è ormai introvabile. L'importante è mettere il polpo, coperto d'acqua, a fuoco molto basso, mettendo un peso sul coperchio e far cuocere, circa un'ora per chilo, smuovendolo di tanto in tanto per non farlo attaccare sul fondo. Da noi si usa anche mettere nell'acqua di cottura un tappo di sughero. Sembra che serva a renderlo tenero, provare per credere...... io ce lo metto sempre, ormai è diventato un rito.

Gata da Plar - Mony ha detto...

NONNA GECA ^___^ a parte che adesso mi hai messo una curiosità tremenda su quella teglia cuocipolpo... che vado pazzapazzapazza per i "ciaffi" di cucina!
Grazie per i consigli, almeno avrò meno soggezione la prossima volta che vorrò cucinarmi un polpo!
Un bacione!!!

nonnaGeca ha detto...

Cara Gata da Plar, spero ti siano utili i miei trucchetti, tu però mi hai fatto venire una gran voglia di polpo e stamani presto presto sono andata al mercato del pesce ed ho trovato un bel polpone con il quale preparare il carpaccio. Stasera spero di avere il tempo di postare la ricetta, vedrete quanto e semplice e soprattutto "morbido". Un bacione anche a te ed una carezza ai tuoi meravigliosi mici.

Ti potrebbe interessare anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Postato da: