TEST DI VERIFICA

TEST DI VERIFICA nei commenti...
Abbiate pazienza, l'avevo tolto, come in tanti mi avevate richiesto, per facilitare la pubblicazione dei commenti da parte vostra, ma ho dovuto rimetterlo perchè da quel momento han ripreso ad arrivarmi un saaaaacco di commenti-spam... e non ne posso più di star lì a cancellarli... :(((
Spero sarete comprensivi e che vorrete lo stesso continuare a seguirmi... VVB! =(^.^)=

domenica 30 agosto 2009

CHITARRINE DI FAVE AI PORCINI E PATATE

Questa settimana, che è stata l'ultima di ferie e martedì si ricomincia... si può dire che praticamente ho "vegetato"... ho solo pulito i vetri della cucina perchè avevo una voglia matta di sfoggiare le tendine che abbiamo comprato in montagna (e che mi ha regalato mammina ^___^) e i mobiletti, per il resto mi sono riposata e ho letto così tanto da farmi venire la nausea! E' vero!!!
Ho letto in 5 giorni "Mondo senza fine" di Ken Follett: facevo colazione poi mi mettevo là fuori, sotto la pergola, e leggevo; dopo pranzo il Compare faceva la siesta sul divano prima di andare in ufficio e io leggevo; dopo cena lui guardava lo sport e io leggevo; a nanna lui ronfava e io leggevo fino a che il libro non mi cadeva sul naso e fa un male cane visto che è un bel tomone! :DDD

Poi mi deve essere finalmente riscattata la voglia di fare e mi sono riscatenata in cucina :PPP

Ieri sera ho preparato la pasta frolla per delle crostatine in miniatura che farò poi oggi... entro sera... spero... poi ho messo a bagno dei porcini per un contorno... poi ho preparato della ciccia di maiale per una cena che è saltata perchè sono venuti a trovarci degli amici e abbiamo mangiato la pizza con loro, poi... insomma, 1000 idee che mi ronzavano in testa, sembrava un alveare! :D

Non contenta oggi per pranzo volevo fare qualcosa di particolare, ma non sapevo bene cosa... avevo in mente di fare la pasta fresca ma non volevo usare uova, visti i bagordi di questi giorni vacanzieri e anti-dieta...

Ho cominciato a guardare tra le farine che cosa avevo e ho trovato un pacchetto intonso di Sfarinato di Fave e... PLIN! si è accesa la lampadina!!! ^____^

Da qualche parte ricordo di aver mangiato delle tagliatelle di fave con un ragù di verdure fresche, ma non ricordo più dove... però ricordo che la pasta mi era piaciuta tanto e così ho provato a rifarla... Ovviamente non avevo idea nè delle dosi (di farina) nè di come ottenere le tagliatelle... visto che ho cercato in garage la mia macchinetta per tirare la sfoglia e non l'ho trovata... uffaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

Però guardando per aria, sugli scaffali più alti, ho visto la chitarra!!! ^___^

E allora ho portato su il marchingegno e mi sono messa all'opera; alla fine è venuta fuori questa ricetta qui, che ci siamo sbaffati in un batter d'occhio!


CHITARRINE DI FAVE AI PORCINI E PATATE


per la pasta (impasto fresco finito ottenuto 450 g ca.):

200 g di Sfarinato di fave bio
150 g ca. di farina "00"
1 cucchiaio abbondante di olio evo
1 bicchiere di acqua appena tiepida (non l'ho usato tutto...)

per il condimento:

2 patate lesse medie
1 confezione di porcini secchi da 50 g
1 scalogno
1/2 bicchiere di vino
1 bicchiere ca. di acqua (quella dei porcini)
erba cipollina fresca
basilico fresco
olio evo
sale fino

In una ciotola ho messo lo sfarinato di fave, ho fatto un buco al centro e ho messo l'olio e mezzo bicchiere d'acqua appena tiepida e ho impastato e mano a mano aggiunto la farina "oo" fino ad ottenere una bella pallina soda ed elastica e non appiccicosa.
L'ho coperta con uno strofinaccio pulito e lasciata riposare una mezz'oretta.

Nel frattempo ho messo in un bel tegamone antiaderente, il vino e vi ho fatto appassire lo scalogno tagliato a fettine e tritato al coltello.
Poi vi ho aggiunto i porcini precedentemente fatti rinvenire in acqua calda.
Li avevo ammollati dalla sera precedente perchè devevo fare un'altra cosa, ma poi mi sono tornati utili per questa ^___^

La prima acqua di ammollo dei porcini l'ho buttata, poi li ho sciacquati sotto l'acqua corrente e rimessi a bagno di nuovo con acqua fresca questa mattina appena alzatami.

A vino sfumato, ho aggiunto un bicchiere di acqua dei porcini (quella dell'ultimo ammollo) e fatto cuocere una decina di minuti.
Poi ho tagliato a cubetti due patate che avevo lesso sempre ieri sera e le ho aggiunte nella padella, ho salato e unito 5-6 foglie di basilico fresco sminuzzate con le mani; fatto andare altri 5-6 minuti, ho aggiustato di sale, ho irrorato con olio evo a crudo, spento il fuoco e tenuto coperto al caldo.

Ho ripreso il panetto di pasta, l'ho diviso in 3 parti uguali e ognuna l'ho stesa col mattarello in una sfoglia spessa un paio di millimetri circa.
Ho dovuto fare così perchè la mia spianatoia non è grande, ma se avete modo, fatene un'unica sfoglia così da essere sicuri che lo spessore è uguale per tutta la tirata ^__^

Durante la lavorazione ho tenuto sempre spianatoia e pasta ben infarinata.

Poi ho preso ogni sfoglia, l'ho posata sulla chitarra e fatto gli spaghetti passandoci sopra il mattarello. Per staccare bene gli spaghetti dai fili, ho passato sopra gli stessi le dita, come se suonassi davvero una chitarra ^___^ poi, proprio ora, cercando notizie sul web, ho scoperto che le donne abruzzesi fanno proprio così! ^____^

Ho disposto le chitarrine così ottenute su due fogli di carta paglia infarinati, ben allargata e messo l'acqua a bollire.

Per me e il Compare ho pesato poi 100 gr di pasta a testa, buttata nell'acqua bollente salata e lasciato cuocere 5-6 minuti.

Ho notato che tende a spezzettarsi, quindi presumo che vada fatta cuocere un pò meno... :P

Non l'ho scolata nello scolapasta, ma prelevata direttamente dall'acqua di cottura e messa nel tegame col sugo e fatta saltare per non mescolarla troppo con posate di legno e varie, in modo da romperla il meno possibile...

Ho fatto i piatti (in ciotole di coccio visto l'aspetto "rustico" della pasta ^___^ ), ho irrorato con un filo d'olio evo, decorato con erba cipollina fresca tritata e un paio di foglie di basilico intere.

PS: A chi piace... e per chi può, ci vedo bene sopra delle scaglie di pecorino stagionato... :P*

PPS: Ne sono rimasti altri 200 gr. abbondanti e sono di là a seccare, chissà come li condirò... ^____^

mercoledì 26 agosto 2009

SQUISITO! Edizione 2010 in arrivoooooo

E' ora di seguire qualcosa di...


cliccate sul logo e scoprirete il sito ^____^

La manifestazione si terrà, come è scritto sul logo, l'anno prossimo e mi piacerebbe poterci andare, almeno una giornata... chissà...

Se invece volete seguire il BlogCafè di Kruger, cliccate QUI

Facile no? :)

Ho scoperto il sito e la manifestazione che si tiene ogni anno giusto l'anno passato, quando quel pazzerello di Mirko ha iscritto il mio blog tra quelli da votare :DDD

Mi sono fatta un sacco di risate perchè sapevo non essere ai livelli di ben altri blogger iscrittisi o comunque candidati... e non lo sarò mai, tengo questo blog-diario (e gli altri 2) per puro e semplice mio divertimento :P

Però è bello vedere che all'interno di una manifestazione così vivace, sia dato spazio anche ai blogger e quindi...

BUONA FORTUNA! ^____^

martedì 25 agosto 2009

COMPOSTA DI POMODORI PACHINO... e ritorno alla realtà


Come affrontare il duro ritorno alla realtà di tutti i giorni senza stress?

E' questa la domanda sentita al telegiornale qualche sera fa...
I consigli si sprecavano!
Ne ricordo alcuni:
1) rientro "morbido": comincio a lavorare martedì prossimo part-time :)
2) per le ragazze/signore, trucco leggero: no problem... non mi trucco mai! ^__^
3) non buttarsi subito a capofitto nel lavoro: siamo pazzi?! e quando mai?! :DDD
4) indossare abiti leggeri: con sto caldo, che metto il cappotto?! :P
5) bere molto: ahi ahi... e qui casca l'asino...
6) seguire un'alimentazione equilibrata: aridaje... bè, un pò mi sono lasciata andare ma sto cercando di rientrare nei ranghi che a metà settembre c'ho il verdetto...
7) continuare a far movimento: stop! con quel po-po di passeggiate che abbiamo fatto sulle Dolomiti credo proprio invece di meritarmi un pò di riposo! :DDD
8) ... nessuno ha dato il bellissimo consiglio di dedicarsi alla cucina, di provare a riprendere confidenza con i fornelli dopo 10 giorni di panini a pranzo e ristorante la sera e poi le cenette preparate da mammà... e allora ho fatto di testa mia!

Un collega di mamma mi ha regalato un kilo e mezzo di pomodori pachino, coltivati da lui, assolutamente biologici... usarli per bruschette o sughi mi sembravano sprecati.
Volevo farci qualcosa di speciale...

In montagna tra le altre 1000 prelibatezze trentine, ho mangiato un carrè di vitello accompagnato da una Composta di Pomodori Pachino che era qualcosa di meraviglioso, così l'altro giorno ho acceso il pc e mi sono messa cercarne la ricetta :)

Leggi e rileggi mi sono finalmente imbattuta nel blog di Erborina in Cucina e nella sua versione di marmellata di pomodori, che ho subito stampato e seguito! ^___^

E' venuta buonissima! Anzi, forse la preferisco a quella mangiata in montagna perchè quella mi piacque tantissimo ma era molto dolce e forse non mi "spaventò" più di tanto l'idea di mangiare dei pomodori in versione dolce, perchè assaggiandola effettivamente non sapeva di pomodoro... :DDD

Questa invece che ho fatto è dolce ma il gusto del pomodoro si avverte molto bene e il contrasto mi affascina moltissimo...

Con la carne riuscirei a rimangiarcela solo in montagna... non so perchè, forse perchè mi piace l'idea di adeguarmi ai gusti locali quando mi trovo in un certo posto (a meno che non vogliano farmi assaggiare cose che proprio aborro, come i peperoni, il cetriolo o le rape rosse...) ma a casa proprio no...

E allora ho fatto una piccola merendina spalmando su due fette di baguette, un cucchiano di ricotta e sopra la Composta di Pomodorini... Vi assicuro che è una Strabontà!!!! ^____^

COMPOSTA DI POMODORI PACHINO
(dose per 3 vasetti piccoli tipo "Quattro Stagioni")

600 gr ca. di polpa di pachini (ottenuta come sotto descritto)
300 gr di zucchero
1 limone (il succo)
1 bacello di vaniglia

Il giorno prima ho lavato 1,5 kg di pachini, ne ho inciso la polpa con un coltello e li ho sbollentati in acqua bollente per 5 minuti.
Li ho poi scolati e spellati a vivo togliendo la buccia dalla parte dell'incisione, così si sbucciano subito... il guaio è che sono tanti... e scottano!!! :DDD Nel contempo li ho spremuti uno a uno nel lavandino per farne uscire il succo e quanti più semini possibile.
Li ho poi tagliati grossolanamente a metà o a quarti e lasciati a scolare nello scolapasta tutta la notte, in frigo, coperti con un piatto.
Il giorno dopo ho buttato il liquido in eccesso, messo la polpa ottenuta (a me ne è venuta esattamente 587 gr) in una ciotola pulita, vi ho cosparso sopra lo zucchero, mescolato bene e lasciato riposare, come dice Erborina, 2 ore.
Poi ho messo il tutto nella nella MDP (Macchina Del Pane), ho unito il succo del limone e il bacello di vaniglia aperto come pure i suoi semi tirati fuori con il coltellino; ho impostato il programma delle confetture e fatto andare. A programma terminato l'ho fatto andare di nuovo facendo così cuocere la composta 3 ore in tutto.
Bè... è moooolllto bello dire "ho fatto la marmellata mescolando in continuazione per 3-4 ore... ma con 35 gradi in cucina e un piccolo elettrodomestico che può fare il "lavoro duro" al posto tuo... che senso ha non approfittarne?! ^_____^

Ho fatto la prova col piattino per vedere se era pronta (mettere un cucchiano di composta su un piattino e lasciar freddare, poi inclinare il piattino. Se la composta rimane ferma o si sposta pochissimo, allora è pronta)
Ho lavato 3 vasetti piccoli, li ho asciugati ben bene con i loro tappi.
Ho scaldato sul gas la piastra antiaderente e vi ho capovolto i vasetti, facendoli scaldare ben bene, poi li ho rimessi in piedi e vi ho versato la marmellata fino a qualche millimetro dal bordo, ho chiuso bene il coperchio e ricapovolti su una superficie di legno fino a questa mattina.
Dei tre uno l'ho regalato alla mia amicacarissimavicinadicasa ieri sera, quindi il raffreddamento è terminato a casa sua e quindi spero che il sottovuoto sia venuto bene.
Dei due rimasti a me, uno è perfetto e quindi l'ho messo in cantina per la mia mammina mentre l'altro, il cui tappo non è "rientrato" l'ho utilizzato subito con la scusa di fare le foto... :PPP
Se questa sera il Compare l'assaggia con i formaggi che si è portato dalla Val Di Fassa, dubito che arriverà a domani per un'altra mia merendina :P* ...

venerdì 7 agosto 2009

HO RICEVUTO UN PREMIO!!! ^___^


Che bello iniziare le Ferie vere e proprie con un bel Premio da esporre!!! ^___^

Devo ringraziare di questo la nostra ormai Mitica Heidi!

Eccolo! E' un bellissimo Cuore-Mongolfiera che a mia volta invio, sperando arrivi veloce e leggiadro a:

Il Cielo di Praga
Valverde
Maribella
Momma
Zia Lella

Devo elencare 5 cose che mi piacciono in assoluto:

- fare i lavoretti col Compare (e qui si scatenano i doppi sensi... pensate pure quelli che mica mi schifano ^________^)
- spupazzarmi i miei gatti
- scarrozzare i miei cercando "allungatoie" sulle colline nei dintorni e portarli magari a conoscere una bella cavalla bianca con il suo puledro :) ... guarda caso il giro di questa mattina ^___^
- trovare ruderi e fantasticare ad occhi aperti su come potrebbero diventare con un bel restauro
- leggere fino a notte fonda.... e vagare per casa (o al lavoro...) il giorno dopo come uno zombie

E a voi cosa piace fare?! :)

Ti potrebbe interessare anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Postato da: