TEST DI VERIFICA

TEST DI VERIFICA nei commenti...
Abbiate pazienza, l'avevo tolto, come in tanti mi avevate richiesto, per facilitare la pubblicazione dei commenti da parte vostra, ma ho dovuto rimetterlo perchè da quel momento han ripreso ad arrivarmi un saaaaacco di commenti-spam... e non ne posso più di star lì a cancellarli... :(((
Spero sarete comprensivi e che vorrete lo stesso continuare a seguirmi... VVB! =(^.^)=

domenica 19 luglio 2009

RICETTE SOTTO L'OMBRELLONE ^___^



Ho ricevuto l'invito da Debora di GialloZafferano a partecipare ad una raccolta simpaticissima!!!
Troverete tutte le ricette partecipanti cliccando QUI !!!
E che onore!!! Infatti la raccolta è legata ad un concorso dove chi vincerà la "sfida" si vedrà recapitare a casa una bella fornitura di Zafferano DOP!!! Ma il bello sapete qual'è?! Che la Giuria sarà presieduta nientepopodimenoche da.... rullo di tamburi.... lo Chef Alessandro Borghese!!!
Presente?! Mi piace troppo questo ragazzone, dai gusti veraci, che non teme il "grasso" della carne che scola grigliando, che apprezza i sapori autentici della cucina italiana, di qualunche regione si tratti, lui assaggia TUTTO!!! E lo voglio proprio vedere ora alle prese con i nostri giochini ai fornelli!!! ^_____^ Non credo sia pienamente consapevole del guaio in cui si è cacciato! :DDD

E comunque, raccolgo il guando della sfida e mi cimento anch'io... oh... non ho nessuna pretesa, nemmeno di arrivare tra i primi... io preparo questo piatto e intanto ce lo pappiamo io e il Compare domani a pranzo, bello fresco fresco, alla faccia dei 38 gradi che girellano da queste parti... :P***

Ecco dunque l'ideuzza che mi è venuta pensando ad un pranzo affatto impegnativo, da prepararsi a casa in pochissimi minuti e assaporare sotto l'ombrellone, ma anche per un pic-nic seduti all'ombra di una bella quercia, o un pranzo informale in piedi o come antipasto, insomma vedete voi :)

PACCHETTINI DI PESCE
CON ERBETTE AROMATICHE
1 confezione di Surimi
25 olive nere denocciolate
25 olive verdi denocciolate
1 scatoletta piccola di mais (possibilmente quello bio non zuccherato)
10 pomodorini piccoli tipo ciliegino lungo
fettine tonde grigliate di melanzane
1 rametto di rosmarino fresco più tanti quanti sono i pacchettini
2-3 foglioline di menta fresca
2 rametti di santoreggia fresca
10-12 fili di erba cipollina fresca
4 o 5 foglie grandi di basilico fresco
olio evo aromatizzato con erba cipollina fresca
sale rosso delle Hawaii q.b.

Ho lessato il Surimi in un pò di acqua salata. Dopo 5 minuti di bollore, col cucchiaio di legno l'ho rimestato delicatamente fino a che si è tutto "aperto" e ha formato gli spaghettini, l'ho scolato sotto l'acqua fredda corrente e tenuto da parte.
Ho scolato dalla salamoia le olive e le ho tagliate a tondini. Ugualmente scolato e sciacquato il mais.
Ho lavato asciugato e tagliato a listarelle i pomodorini eliminandone però i semi.
Ho condito questa insalatina con dell'olio evo, sale rosso delle Hawaii e tutte le erbette sminuzzate finemente (il rosmarino, il basilico, la santoreggia, l'erba cipollina
e la menta) e poi vi ho incorporato il Surimi mescolando bene. Ho usato il sale rosso hawaiano perchè ho pensato che legava bene col mare... ^___^ ma va bene anche del comune sale bianco fino :P

Da parte avevo delle melanzane che avevo grigliato ieri sera per un'altra cena. Le avevo tagliate a fette sottili e lasciate scolare, cosparse di sale, almeno un'ora. Dopo averle accuratamente sciasquate e tamponate con un paio di strofinacci puliti, le ho grigliate sulla bistecchiera elettrica fino a cottura (5 minuti ca. in tutto ogni "carico" di melanzane sulle piastre) e condite con olio evo aromatizzato con erba cipollina tritata finemente.

Per fare ogni pacchettino ho disposto su un piano una fetta di melanzana, scelta tra quelle più grandine, al centro vi ho messo una cucchiaiata di insalatina di pesce e ho chiuso il pacchettino fermandolo al centro con uno stecchino ricavato da un rametto giovane di rosmarino, lasciandovi in cima un pò delle sue foglioline.
Ho disposto i pacchettini sul piatto di portata, decorato con un letto di carote tagliate a fili lunghi e bagnati con succo di limone per mantenere il loro bel colore arancione vivo, che lega bene con l'arancione del Surimi.

Come si fa a mangiarlo in spiaggia?! In un sol boccone! :D

martedì 14 luglio 2009

venerdì 10 luglio 2009

VOTATE! VOTATE! VOTATE! ^____^


Ragazzi... ve le ricordate queste mie due ricettine?! ^____^



Ho partecipato a questa raccolta, dove sono arrivate un saaaaaaacco di bellissime e sfiziosissime ricettine e... incredibile ma vero, sono IN FINALE!!!! :DDD

Non so come sia successo, è la prima volta in assoluto che mi capita e allora vi invito caldamente a fare un saltino da Genny, a studiarvi ben bene tutte le ricette finaliste (non solo la mia!!! ^____^) e a votarevotarevotare!!!

C'è tempo fino alla mezzanotte di oggi 10 luglio 2009... lo so... ve lo sto dicendo all'ultimo momento... ma io sono fatta così... :P

Cosa si vince?! Bo... credo nulla (ho capito male Genny e Elga? :P) ma il solo fatto di essere stata scelta è già una Vittoria :DDD

Buon voto a tutti! =(^.^)=

lunedì 6 luglio 2009

GELATO AI FRUTTI DI BOSCO e PREMI e MEME' ^___^


Tanto e tanto tempo fa i dolcissimi Sabrina&Luca mi hanno fatto dono di un Premio stupendo e invitato ad un Memè... cari... abbiate pazienza, tanta, con me... :*) ... so che mi avevate invitato ad un giochino ma... non trovo più il vostro post dove ne parlate... aiutoooooooooooo
Volete aiutarmi? Ve ne sarò infinitamente grata...

Mi piace questo premio perchè in una foto c'è tutto quello che amo... La Pasta e i Colori! E le farfalle!!! :DDD

Io adoro i Memè e sono felicissima quando ricevo un Premio perchè vuol dire che qualcosa riesco a comunicare attraverso queste pagine virtuali, nonostante scriva a singhiozzo... ;P

Dedico questo premio a tutti voi blogger, adoro tutti i vostri post, mi fate svenire con i vostri manicaretti!!!
Ritiratelo pure, ne sarò felicissima!!!!
Se però non vi offendete, una menzione speciale ce l'ho... vorrei dedicarlo al nostro Chef Matranga, appena tornato da Melbourne, con un abbraccio fortissimo!!!!

E' un periodo che non riesco a star dietro a tutto, e ne fanno le spese purtroppo le cose che amo di più, come girellare tra i blog amici e scoprirne sempre di nuovi, ne fanno le spese la nostra casa che ormai è diventata una catapecchia polverosa e dominata da ragni e ragnatele; ne fanno le spese anche gli amici che potremmo incontrare di persona, nel fine settimana... arriviamo al venerdì sera letteralmente fi-ni-ti... e così mi perdo tante cose bellissime, tanti post rimangono da leggere e tanti abbracci che non riesco a farvi arrivare rimangono qui, da digitare su questa tastiera... :*(

Allora, spero di farmi perdonare dedicando a Sabrina & Luca e quanti di voi non si sono ancora stancati di entrare nella mia cucina, questo:

GELATO AI FRUTTI DI BOSCO
200 ml di panna di soya della Provamel
(è una "panna" molto duttile, si può usare sia in piatti salati che dolci, ma non si può montare)
3 cucchiai di zucchero di canna grezzo
2 cucchiai di sciroppo di sambuco
200 gr c.a. di frutti di bosco (un misto di lamponi, mirtilli, more e ribes rosso)
Tenere da parte un pò di frutti per la guarnitura... guarnizione?! finale :)

Al super avevo comprato una cestina per tipo dei frutti di bosco elencati sopra, provenienti da Sant'Orsola in provincia di Trento (ohi! ho scoperto che proprio in questi giorni ci sono un sacco di feste e sagre dedicate ai frutti di bosco di Sant'Orsola!!! l'ho letto su Giardinaggio, rivista mensile a cui sono abbonata già da qualche anno...).
Mi guardo bene dal lasciarmi tentare nell'acquisto di questi frutti fuori stagione... durante l'anno infatti, si trovano ma vengono sempre da fuori, specialmente dal Marocco o Tunisia... non che non siano buoni ma... tutta quella strada per una voglia... per carità..... e quindi in questo periodo ne faccio man bassa ^______^

Li ho messi tutti insieme nello scolapasta e lavati delicatamente sotto l'acqua corrente e lasciati scolare bene.

Ho versato poi nel frullatore, la panna di soya e metà quantitativo circa per ogni tipo di frutto (perchè l'altra metà... mi è finita in bocca... tipo: 1 frutto al frullatore, 1 frutto a me, 1 frutto al frullatore, 1 frutto me ^________^ ) i 3 cucchiai di zucchero di canna grezzo e i 2 cucchiai di sciroppo di Sambuco.

Ho fatto andare fino a che non ho ottenuto una crema bella densa, ho assaggiato e mi è sembrata dolce abbastanza. Io però in questo periodo tendo a non fare le cose molto dolci, quindi aggiungete altro zucchero o altro sciroppo di Sambuco a vostro piacere, ok?! :)

Poi ho travasato il composto in una caraffina da 500 ml e messo in frigo a freddare bene.

Ho poi azionato la gelatiera (io ho una Gaggia) seguendo le istruzioni e vi ho versato il composto e fatto andare fino a che non si è formato il gelato vero e proprio (nella mia mi ci vuole circa mezz'ora)

Ho servito al Compare e alla mia boccuccia golosa una bella ciotolina con tre palline di gelato cospargendo in superficie con i frutti di bosco tenuti da parte.

Alla faccia dei temporali (bellissimi e paurosissimi!!!) di questi giorni pazzi...

Buon Gelato a tutti! ^____^

giovedì 2 luglio 2009

OSPITI A SORPRESA! atto II^.... :*(

AGGIORNAMENTO DEL 1^ LUGLIO.... :*(((

Quella peste di Pirù... si è arrampicato ancora, ben DUE volte (ovviamente quando noi non eravamo a casa...) fino alla casetta... ha tirato fuori con le zampine buona parte del nido e rotto le due colombelle bianche...
Trovato pezzi di nido e cocci di colombe sotto il tavolo della pergola...
Per un pò ho voluto credere che fosse stato qualche gatto randagio... ma questa sera, mentre io e il Compare mangiavamo la pizza qui fuori in giardino, Lui, il Pestifero Ruffiano, sotto i nostri occhi, è salito sullo steccato e, in barba alla sua abbondante trippa, ha camminato in perfetto equilibrio fin sotto la casetta e ha provato a salirci... era chiaro che sapeva benissimo la strada e dove mettere le sue zampette bianche... Gli ho cacciato un urlo da paura e fatto rumore battendo sul tavolo... lui è scappato via mentre tutto il vicinato è corso alla finestra... :DDD ma ormai il danno l'aveva fatto... solo non è abbastanza furbo da lasciar credere che la colpa sia di altri gatti... ecco...

Ho dato uno sguardo e uova non ne ho viste, quindi credo che l'uccellino sia stato brutalmente sfrattato ma senza altri danni... domani metterò una rete di protezione e sposterò un espositore di piante che tengo lì sotto così che Pirù non possa più arrivarci e spero nella primavera prossima...

Scusami tanto Olivia... perdona questo gatto che segue solo il suo istinto naturale di predatore... :*(((

Ti potrebbe interessare anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Postato da: