TEST DI VERIFICA

TEST DI VERIFICA nei commenti...
Abbiate pazienza, l'avevo tolto, come in tanti mi avevate richiesto, per facilitare la pubblicazione dei commenti da parte vostra, ma ho dovuto rimetterlo perchè da quel momento han ripreso ad arrivarmi un saaaaacco di commenti-spam... e non ne posso più di star lì a cancellarli... :(((
Spero sarete comprensivi e che vorrete lo stesso continuare a seguirmi... VVB! =(^.^)=

sabato 29 marzo 2008

FOCACCIA VELOCE CON POMODORINI SECCHI


L'altra sera ho preparato i pomodorini secchi sott'olio.

Ne ho comprato un bel pò al mercato del paese martedì scorso, da una bancarella di prodotti pugliesi (avrei preso tutto.... ma mi sono limitata ai pomodorini, a un vasettone di Lampagioni e alle olive nere cotte al forno :DDDD ) e il signore che me li ha dati mi ha anche gentilmente spiegato come andavano trattati.... e così ho fatto ho messo all'opera mamma CriCri che me li ha lavati come da istruzioni e fatti trovare già pronti solo da invasettare :DDD

1 ciotola bella grande
1 kg di pomodori secchi
acqua e aceto di vino bianco (7 bicchieri d'acqua e 3 di aceto... moltiplicati per 2-3-4 a seconda di quanti pomodori avete...)
1 l di olio e.v.o.
1 testa d'aglio
sale alle erbe di provenza
olive nere al forno
14-15 vasettini Bormioli Quattro Stagioni sterilizzati

Dopo che mammina mi ha lavato i pomodori con la "soluzione" di acqua e aceto e asciugati ben bene con scottex e strofinacci vari :P io la sera stessa ho preparato in una ciotola l'olio con dentro il sale alle erbe di provenza e gli spicchi della testa d'aglio tutti separati ma non "spogliati" e lasciato macerare bene.

Poi ho preso tanti vasettini "Quattro stagioni" della Bormioli, li ho lavati e asciugati ben bene (con i loro tappini) e li ho sterilizzati facendo scaldare benissimo una piastra sul gas e appoggiandoveli sopra capovolti fino a che si sono scaldati bene all'interno e poi li ho rimessi in piedi e riempiti con i pomodori secchi e olive (per ogni vasetto ci ho messo 5-6 olive) e sopra a tutto uno spicchio d'aglio (di quelli ammollati nell'olio di cui sopra) e poi riempito con l'olio aromatizzato al sale e aglio. Ho "schiacciato" il tutto per far uscire il più possibile le bollicine d'aria in modo che tutti gli spazi tra i pomodorini fossere colmati d'olio e chiuso bene il tappo.

Sono da mangiare nel giro di poco perchè non so se basta la sterilizzazione che ho fatto... :P
Ma non credo sarà un problema.... :PPP

Ieri sera per esempio, li ho provati su questa
FOCACCIA VELOCE CON POMODORINI SECCHI!

Ho preso un rotolo di pasta per focaccia (di una nota marca....) l'ho srotolata sulla placca del forno (ho però sostituito la carta forno che c'era già in dotazione con altra "nuova"), l'ho sforacchiata con i rebbi della forchetta, vi ho sparso sopra un pò di Sale alle erbe di Provenza e infornata a forno già ben caldo (250°) per 15 min. ca. poi l'ho tolta dal forno e ho aggiunto qualche Lampascione (o Lampagione come c'è scritto sul vaso che ho comprato al mercato) una sorta di cipollina sott'olio dal retrogusto amaro... ma queste non lo sono quasi per niente... sono buonissime! O perlomeno a noi piacciono... e le olive nere al forno e 4-5 pomodorini secchi sott'olio tagliati a striscioline sottili e rinfornato altri 7-8 minuti....
E il companatico per la cena è servito! =(^.^)=

Non ho irrorato d'olio evo perchè bastava già quello "in dotazione" a pomodori e lampascioni :DDDD





venerdì 28 marzo 2008

SALE E PEPE

Tempo fa il Compare mi ha regalato l'abbonamento a "Sale e Pepe", ma, lo ammetto, non me ne ricordavo più.... Infatti è passato parecchio tempo e oggi è arrivato il primo numero e quando l'ho trovato nella buchetta della posta è stata una sorpresa bellissima!
Ma non era finita lì... infatti, troppo curiosa di dare una prima sfogliata alla rivista, ho messo la macchina in garage e restando in macchina ho tolto il cellophane e letto di corsa i titoli di copertina mentre già l'aprivo... mi è saltata all'occhio la parola "BLOG"... COSA?! Torno a guardare la copertina e leggo più calma "ALLA SCOPERTA DI... PIATTI SFIZIOSI RUBATI NEI BLOG" WOW!!! Vado all'indice, vado alla pag. 66 e indovinate???? Sono tutte di nostre amiche, che conosciamo benissimo!!!!.... MA DAIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII
Ragazzeeeee sono diventate FAMOSEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!
Infatti c'è CAVOLETTO DI BRUXELLES e poi LA CUOCA PETULANTE e anche la MI-TI-CA FIORDIZUCCA e LA MERCANTE DI SPEZIE e LA CILIEGINA SULLA TORTA!!!!
Sono troppo contenta per loro!! Brave!!!! =(^.^)=
Ho fatto le foto a ciascuna pagina ma non le pubblico sul blog per non rovinarvi la sorpresa!!!Correte a comprarlaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

mercoledì 26 marzo 2008

LILITH IS BACK!!! :D

(la foto non è mia.... magari!!!!)

L'amico Harald mi ha dato l'idea!!!

La cara amica Lilith, dopo un lungo periodo di silenzio, è TORNATA!!!!

E mi è sembrata molto carina l'idea di Harald di farvelo notare se volete passare a salutarla e darle il vostro sostegno!

Mi sembra una ragazza tanto carina, educata ma allo stesso tempo "tosta" come dovremmo essere sempre noi donnine... :P

Quindi pigiate nella lista delle cose che vedo "dal buco della serratura" alle voci "Lilith" e... buona lettura! =(^.^)=

sabato 22 marzo 2008

LIQUORE ALL'UOVO SORPRESE E PASQUA UGGIOSA... =(^.^)=



Una Pasqua davvero umidiccia non c’è che dire… ma vabbè!
Sono comunque con la mia famiglia tutti in casa al calduccio, Mimmilei che mi scalcia fuori dall’armadio le robe piegate per bene per farsi la cuccia caldacalda, i miei e i suoi (del Compare) in sala a guardarsi la TV, il Compare col muso perché sono passata a salutare un’amica e l’ho fatto aspettare in macchina senza sapere dov’ero ma… qual è il problema? Oggi non ci sono problemi di sorta! Sto troppo bene come sto!!!
Questa mattina infatti stavo imbottigliando questo liquore che ho “rubato” all’amica MariBella (clikkate direttamente sul titolo del post, vi ritroverete direttamente a casa di MARIBELLA dove trovate tutto dettagliato e mi ha anche aiutata via mail perché avevo quasi combinato un casino…) e che mi piace tantissimo! Perlomeno ne ho un ricordo molto bello, legato all’infanzia… Infatti papà ne andava matto ma non se ne poteva bere molto perché è pur sempre un concentrato di uova zucchero e alcool… allora ne bevevA una tazzina da caffè e a me lasciava la tazzina da pulire e io ci cacciavo dentro le dita e leccavo tutto il fondo… ma sospetto che se ne “scordasse” sempre un po’ più del dovuto… :DDDD
Così, quando ho visto che MariBella conosceva la ricetta l’ho subito stampata e mi sono messa all’opera!
Bene, dicevo… stamattina stavo appunto imbottigliando (con le due “comari” – mamma e suocerina – a far da supervisori… notate le due paia di mani…) quando suona il campanello…
Era la postina che mi fa “c’è una raccomandata da firmare per lei”…. Oddio… una multa? :P
Allora la faccio entrare nell’ingresso del palazzo (perché pioveva a “diluvio”) e firmo e mi dà una busta bianca cicciotella… capisco subito… è arrivato il pacchetto con Gli Elisir di MariBellaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!
Mi scatafiondo in casa e apro subito!
Contenuto:
Emolliente per labbra, quello nella scatolina triangolare bianca con fiorellini blu (credo finirà presto perché “me lo mangio” :DDDD )
Crema mani ricca alla Vaniglia (buonissimo l’odore, fa le mani morbide e si assorbe benissimo!)
Profumatissima al Gelsomino con Aloe Vera (profumo molto delicato… Mary posso usarla anche per il viso? :) )
Crema ricca all’Avocado per pelli assetate al profumo di Bergamotto e Lavanda (buonissima!!!!! Ha conquistato anche le 2 mamme!!!)
Grazie MariBella, davvero grazie all’infinito!!! … quanti ordini posso fare? =(^.^)= Le foto sotto le dedico a te!

venerdì 21 marzo 2008

BUONA PASQUA!


Tanti auguri di BUONA PASQUA a tutti, che trascorriate giorni sereni, non abbuffatevi di cioccolata che poi tocca trovare le ricettine light e facciamo felici il nostro dentista! :DDD

Ma fate incetta di riposo, di riunioni in famiglia, di gite fuori casa allegre anche se sotto la pioggia (o la neve... qui ieri scendeva a fiocconi!!!) di vacanze brevi ma intense, insomma qualsiasi programma abbiate in mente che si svolga nel migliore dei modi!

Un bacione a tutti! =(^.^)=

giovedì 20 marzo 2008

CARO PAPA'


Caro Papà, lo so è mezzanotte passata e la Festa del Papà è andata... però ci siamo sentiti questa sera al telefono e ti ho fatto gli auguri :P

Come sono lontani quei giorni in cui Suor Candida ci faceva imparare a memoria 4 frasi carine che messe assieme facevano una Poesia per il Papà... non ne ricordo nessuna... e non ricordo nemmeno se poi, una volta a casa, ho mai avuto il coraggio di recitartele :)))

Però oggi, parlando con le mie colleghe di questa giornata speciale, in particolare con Poletta che il Papà non ce l'ha più da un anno, ho raccontato che da piccola ero tremendamente permalosa, bastava niente e frignavo a 10000 decibel! :P

Con te però mi sono sempre divertita, a pescare, a sentire le tue barzellette che mi fanno ridere anche se vecchie di 30 anni, alle cene o a guardarti lavorare in garage ai motori o nell'orto ad annaffiare le insalatine...

E mi ricordo ancora, sai, di quella bambola che avevo visto in una vetrina di un bar che vendeva anche giocattoli e la sera dopo l'ho trovata con la sua bicicletta che girava per il cortile dei nonni... mammamia che emozione!!! La prima "barbie" che andava in bicicletta!!!! Ce l'ho ancora sai da qualche parte! :D

E quella volta che ti accovacciasti e facesti l'uovo kinder (ben 4... o 5?!) nella vecchia casa di Marrara... ancora mi chiedo come cavolo hai fatto!!!!!!! E ne sono passati di anni e seppure adulta non mi capacito.... :DDDD

E quei gatti randagi che d'estate entravano dalla finestra di quella vecchia casa e io e mamma nascoste sulle scale e tu a sbattere di qua e di là chissà che cosa per cacciarli fuori!?

E ti ricordi quella volta che ti sei tagliato il polpastrello del pollice?! Tu bianco come un cencio, io a tamponare il sangue e poi tutti e due tramortiti dallo spavento? :DDDD

E quando abbiamo traslocato dal paese in città?! Te lo ricordi? Io e mamma stipate nella 500 con tutto il possibile caricato sopra fino alla nuova casa? Le risate!!!!

E poi le camminate da casa fino a Piazza Travaglio ad aspettare mamma che tornava dal lavoro delle medie serali?

E te la ricordi la barbie "annegante" che hai soccorso dal pedalò?! :DDDD

E il cicciobello finito in mezzo alla ruota della graziella? Aggiustato con tanto scoch da far invidia ad una ditta di imballaggi! :DDDD

Non ricordo di aver mai avuto scontri verbali con te, c'è sempre stato un buon dialogo, certo le "cose di donna" le dicevo a mamma ma sapevo e so tutt'ora che comunque vieni a sapere tutto... e so anche che anche tu hai pianto quando ho deciso di lasciare il nido... :)
E la prima vacanza in montagna tutti insieme te la ricordi? La riconosci questa foto? :)))
Siamo stati così bene che l'unica cura è stata... ripeterla! :DDD

E... vabbè... ci sono tante cose che mi vengono in mente, ma una su tutte è la più importante: TI VOGLIO UN MONDO DI BENE! Solo che dirlo a voce mi è così difficile... non so perchè... sarà che mi vergogno un pò, sarà che forse anch'io sono un pò "orso"...

E tra qualche giorno sarà anche il Tuo Compleanno e lo festeggeremo tutti insieme!

Sì perchè 60 ANNI portati come li porti tu sono una bellezza e sono felice che tu abbia 1000 interessi e che l'andare in pensione non abbia spento la tua voglia di fare, di andare, di avere tanti amici!

UN MEGA ABBRACCIO PAPA' dalla tua figlia preferita (anche perchè sono l'unica :DDDDD )

martedì 18 marzo 2008

GROGFRITTATA... ovvero CENA PER TROLL....


Questa specie di frittata mi è uscita per caso... ho completato il liquore all'uovo con i 7 tuorli aggiuntivi (per la ricetta del liquore, andate a trovare MariBella su http://ilcalderonedimarinella.blogspot.com) e... mi dispiaceva buttare tutti quegli albumi... Non avevo voglia di fare delle meringhe (non avrei avuto il tempo di seguirne la cottura) nè di fare grande scorta di glassa... che farci allora?... pensa Gata, pensa......

7 albumi
3 uova intere
1 presa di sale
1 cucchiaio di erba cipollina tritata
1 barattolo di funghi champignon al naturale
2 cucchiaiate di patè di olive nere
4-5 cucchiaiate di pane grattugiato
qualche pomodorino ciliega per decorare
olio evo q.b.
Forno bello caldo a 200°

In una ciotola ho messo gli albumi e vi ho rotto le 3 uova e poi sbattuto con la forchetta per amalgamare il tutto; ho aggiunto poi l'olio evo, il sale, il patè di olive e risbattuto tutto poi aggiunto i funghi, l'erba cipollina e il pane grattugiato e rimescolato bene.
Ho unto con poco olio evo una teglia antiaderente quadrata da forno e vi ho versato dentro il composto e cotto in forno a 200° per una ventina di minuti circa poi spento e lasciato freddare a forno semichiuso.
E stasera ce la pappiamo!!!
L'ho chiamata GROGFRITTATA perchè ci si può buttare dentro di tutto... :DDDD

domenica 9 marzo 2008

BUDINO LIGHT


Per quando ho voglia di budino al cioccolato ma non posso farmelo “con tutti i crismi” perché poi i sensi di colpa non mi fanno dormire… o quasi! :DDD

1 litro di latte di riso
5 cucchiai di cioccolato amaro in polvere
1 cucchiaino raso di cannella in polvere
2 cucchiai rasi di zucchero
4 cucchiai di maizena

Porto a bollore il latte, poi lo tolgo dal fuoco, ne prelevo un mestolo e con questo stempero cacao, cannella, maizena e zucchero insieme. All’inizio, appena si comincia a mescolare diventa un ammasso colloso che sembra da buttar via :DDD ma poi giragiragira e allungando all’occorrenza con un altro po’ di latte, diventa cremoso. Allungo ancora un po’ per farlo un po’ più liquido ancora e poi lo unisco nel tegame al resto del latte e faccio andare a fuoco medio mescolando in continuazione con un cucchiaio di legno fino a che non si addensa.
Verso in coppette individuali, lascio intiepidire fino a che in superficie si forma la pellicolina e poi decoro (in questo caso vi ho appoggiato sopra dei biscottini allo zenzero presi all’Ikea :P
Ah! …. Premetto che questi biscottini sono stati mangiati a quattro ganasce dalla sottoscritta e dall’amico Marco praticamente di nascosto perché se li è comprati il Compare ma… se li teneva lì senza mangiarli e loro erano sull’orlo della disperazione… potevamo farli soffrire?! Giammai!!!
E poi, eravamo convinti, mangiandoli, che fossero alla cannella… invece negli ingredienti c’è scritto zenzero… mah….

sabato 8 marzo 2008

MICROPANINI DI ZAFFERANO: contributo all'Internationla Woman's Day

Ed eccomi qui con la mia proposta per festeggiare questa giornata! :)

Come spiegato nel post precedente, oggi pomeriggio ho fatto questi panini micromicro per partecipare all'International Woman's Day culinario suggerito da Zorra e Fiordisale e questi sono gli ingredienti:
480 gr di farina Spadoni Pane Bianco (è un mix già pronto contenente anche Manitoba)
250 ml d'acqua
1 cucchiaino e mezzo di sale fino
1 cucchiaio d'olio e.v.o.
1 bustina di lievito (io ho usato una di quelle contenute nel sacchetto della farina, ma va bene anche quello Paneangeli per pizza)
2 bustine di zafferano in polvere
1 cucchiaio di semi di girasole
1 cucchaio di semi di papavero
1 cucchiaio di semi di zucca
1 cucchiao di gomasio (o, in alternativa, di semi di sesamo)
sale q.b.
2 cucchiai di latte di riso (o un uovo sbattuto)
Macchina per il pane o Olio di gomito :D
Forno caldo a 200°
Io ho sfruttato la macchina per il pane per impastare e lievitare (inserendo gli ingredienti secondo l'ordine suggerito dalle istruzioni e lo zafferano l'ho messo per ultimo), ma si può benissimo impastare tutto a mano e lasciare lievitare un paio di ore in luogo caldo e coperto con un canovaccio.
Tostare tutti semi (separatamente) in una padellina antiaderente con un pizzico di sale e mettere da parte (per il gomasio il sale non è necessario perchè, per chi non conosce il prodotto, praticamente è un mix di sale e semi di sesamo tostati e pestati).
A lievitazione ultimata, ho estratto l'impasto dalla macchina e l'ho diviso in 4 panetti (uno per ogni tipo di semi) e li ho rilavorati un pò dando loro una forma a cilindro lungo 30 cm. ca. e tagliato a segmenti di un paio di dita di larghezza.
Ogni segmentino l'ho spennellato col latte di riso (ma si può fare anche con l'uovo sbattuto, rimane più lucido una volta cotto) e cosparso con i semi tostati (un pò con i semi di girasole, altri con i semi di papavero, altri ancora col gomasio e poi gli ultimi con i semi di zucca) e posti abbastanza distanziati sulla placca del forno (foderata con cartaforno) e cotti 20-25 minuti.
Una volta cotti, dall'esterno sembrano paninetti normali, ma quando vai a spezzarli, dentro sono di un bellissimo giallo... zafferano!!! E buoniiiiiiii
Ne ho provato uno con una fettina di salame... gnam!!! Sparito in un boccone! :DDDD

AUGURI A TUTTE LE DONNE, anche alle amiche ancora nel pancione! =(^.^)=

mercoledì 5 marzo 2008

INTERNATIONAL WOMEN'S DAY


E' un sacco di tempo che non scrivo nulla su queste pagine virtuali... troppo lavoro, troppi impegni fuori e dentro casa.... che palle... ops!

Bene, voglio inaugurare questo nuovo periodo, rispondendo, finalmente, all'invito delle amiche Zorra e Fiordisale per un'iniziativa carina e davvero originale!

Infatti hanno lanciato l'idea di festeggiare la Giornata della Donna (l'8 marzo appunto) cucinando QUALCOSA DI GIALLO e voglio farlo anch'io.

Le regole sono ampiamente esposte in inglese sul blog di Zorra (http://kochtopf.twoday.net/stories/4734344/) e in italiano sul sito di Fiordisale (http://www.fiordisale.it/) per cui vi dico solo che nei prossimi giorni posterò la mia RICETTA IN GIALLO e che l'invito, come specificano le nostre due amiche, è rivolto anche ai maschietti!

Ti potrebbe interessare anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Postato da: